Rendiconti Mifid 2, la trasparenza può attendere

A
A
A

Pubblicata una ricerca di Moneyfarm con la School of Management del Politecnico di Milano che boccia l’informativa inviata dagli intermediari ai clienti

Avatar di Redazione5 novembre 2019 | 14:48

Ancora molta strada da fase sul fronte della trasparenza dei prodotti finanziari. E’ la conclusione cui è giunta una ricerca commissionata dalla società di consulenza digitale sugli invetsimenti, Moneyfarm. Il report ha analizzato la qualità delle informative ex post a consuntivo dell’anno 2018, inviate dai principali intermediari finanziari (18 tra i principali) a milioni di investitori italiani (si tratta nello specifico dei rendiconti annuali su costi e oneri sostenuti effettivamente sui loro investimenti che, quest’anno per la prima volta, è stata resa obbligatoria dalla direttiva Mifid2)

 

  • In particolare dalla ricerca è emerso che:
    • La maggior parte degli intermediari non è riuscita a recepire in toto le indicazioni di ESMA e delle associazioni di categoria; molti documenti risultano ancora poco chiari e leggibili
    • Nessun intermediario si è distinto per tempestività nell’invio dell’informativa ai propri clienti, nonostante la raccomandazione di Esma fosse quella di provvedere “il prima possibile”
    • Solo il 28% dei documenti riporta informazioni focalizzate esclusivamente sui costi, come prescritto dalla normativa; nel 72% dei casi le informazioni sono diluite in rendiconti più lunghi (in media di circa 15 pagine)
    • Solo il 44% dei rendiconti contiene la parola “costi” o “oneri” nell’intestazione; il 56% di questi non è stato quindi chiamato con il proprio nome
    • ll 94% degli intermediari utilizza termini di non immediata comprensione (come “inducements” o “incentivi”) per comunicare i “pagamenti ricevuti da terze parti”
  • La ricerca integrale è disponibile al link moneyfarm.com/it/renditiconto

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Poste, Mifid 2 è un assist per la rete

Mifid 2 flop, Esma pensa alla revisione

Rendiconti Mifid 2: voti e pagelle, rete per rete

Fondi, la grande sfida dei costi

Bufi (Anasf): “Oltre al Rendiconto Mifid 2 serve il consulente”

Mifid 2, Italia studente modello

Nuovi rendiconti, la timeline delle reti

Oggi su BLUERATING NEWS: Mifid 2 sotto la lente

Mifid 2, per i consulenti finanziari nulla è cambiato

Mifid 2 e prodotti di casa, scatta l’operazione vigilanza

Consulenti: anticorpi del mercato contro il catenaccio

Corso di formazione su MiFID II: contesto normativo e aspetti operativi

Mifid 2, finalmente i primi rendiconti

Salone del Risparmio 2019, atto secondo

Questionari Mifid 2, i principi Esma sono ancora un miraggio

Il grande crollo dei gestori

Mifid 2, continua lo scontro sulla trasparenza

Mifid 2, un anno dopo

Mifid 2, la Consob a gamba tesa

Consulenza finanziaria e trasparenza costi: noi si chiacchera, ma altrove…

LA VOCE DEL CONSULENTE: Rendiconti Mifid 2, scegli da che parte stare

Rendiconti Mifid 2, cara Consob ti scrivo

Rendiconti Mifid 2, Bufi (Anasf) paladino della trasparenza

MTF e OTF, cosa cambia con Mifid 2

Mifid 2, il punto di Assogestioni su conoscenza e competenza

Oggi su BLUERATING NEWS: sale lo spread, i rendiconti dei costi post Mifid 2

Consulenti, rinvio in vista per i rendiconti Mifid 2

Consulenti: a lezione di Mifid 2

Consulenti, così il digitale vi aiuterà

Il consulente “proletario” trionferà

Derivati, parte l’offensiva della vigilanza dopo Mifid 2

Consulenti e Mifid 2, così cambiano i clienti

Consulenti: ok tutele, ma che costi

Ti può anche interessare

Cina, il Dragone ha il fiato corto

Nell'intero 2018, secondo i dati dell'Ufficio nazionale di statistica, il Pil è aumentato del 6,6%, ...

Oggi su BLUERATING NEWS: tante reti sotto la lente

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Oggi su BLUERATING NEWS: il caso Pimco/Unicredit, Poste cerca consulenti

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...