Bluerating Awards 2019: Credem, ecco i cf in nomination

A
A
A
Avatar di Redazione11 novembre 2019 | 10:59

Consulenti di fama, area manager e giovani talenti. Fra qualche settimana saranno premiati a Milano nell’edizione 2019 dei Bluerating Awards, i riconoscimenti che il magazine BLUERATING conferisce ogni anno ai migliori professionisti delle reti. I consulenti finanziari top verranno scelti in 9 diverse categorie: Education, High Fidelity, Manager, Woman, Customer Relationship, Top Entry, Team, Wealth Management e Junior.  La premiazione dei vincitori (tre advisor per ogni categoria) avverrà mercoledì 27 novembre alle ore 14:30 nel corso dell’edizione annuale di ITForum Milano, in programma al Palazzo delle Stelline di Corso Magenta 61. Ecco, di seguito, i nomi dei consulenti di Credem in nomination:

Education

Biagio Del Prete

Laureato in economia e commercio, consulente finanziario dal 1998 prima in Intesa Italia Sim e dal 2002 in Credem. Regional Manager da ottobre 2017 ed in precedenza growth manager dal 2011 a 2017. Attivo in Campania, specializzato nel wealth planning. Professionista molto preparato ed attento alle esigenza dei propri clienti e dei suoi coordinati.

 

High fidelity

Paolo Ragni

Professionista di alto profilo che svolge la propria attività di consulente a Reggio Emilia e zone limitrofe. All’inizio degli anni 2000, dopo aver maturato  esperienze in ambito bancario, con ruoli da private  e direzione filiale, entra in Credem.La costante e significativa crescita del portafoglio, unita al modello modello vincente nella  gestione personalizzata della clientela, fanno sì  che Paolo Ragni,  dopo 20 anni di permanenze in Credem,  possa essere considerato senza ombra di dubbio un antesignano nell’attività di consulenza professionale.

Manager

Davide Testa

Inizia la sua attività nel mondo banche nel 1988 e fino al 2000 in banca del Piemonte dove raggiunge il ruolo di capo area per diverse filiali di Torino. A marzo 2000 approda in azimut come promotore finanziario dove cresce nel ruolo che però gli sta un po’ stretto e sia per il multibrand che per le sinergie creditizie nel 2015 arriva in Credem. Qui in parallelo al ruolo da cf svolge quello di formatore poi manager su parte del Piemonte ed infine nel 2019 Regional manager della Liguria. Davide si distingue per le grandi doti e lati che associate a notevoli capacità tecniche che lo pongono come punto di riferimento per tanti colleghi.

 

Woman

Giovanna Torri

Inizia la professione quasi per gioco nel 1994 in Ubi spinta a sostenere un colloquio da un amico. Dal 1995 codice pf a da lì piano piano iniziano i primi successi. Nel 2008 assieme ad altri colleghi arriva in Credem dove si pone sempre in mostra per i risultati conseguiti. Giovanna ha grandi qualità emotive ed una simpatia non comune pertanto lega con tutti i colleghi sia commerciali che non.

 

Customer relationship

Riccardo Santacroce

Riccardo Santacroce, laureato in economia aziendale, iscritto dal 1992 all’albo dei promotori finanziari, ha iniziato la sua carriera professionale negli anni ’80 in BNL Investimenti Sim, per poi passare con ruoli di crescente responsabilità e coordinamento di consulenti sul territorio nel 2000 in Fineco Bank, nel 2006 in Banca Generali e nel 2010 in Banca Nuova prima di entrare nella rete consulenti finanziari Credem. E’ socio Anasf, già consigliere regionale e delegato nazionale dell’Associazione.

 

Top entry

Silvio Iacomino

Nato a Torre del Greco (Napoli) dallo scorso giugno lavora come consulente finanziario per la rete cf Credem a Napoli. E’ anche country development manager con il compito di selezionare i CF da inserire nella rete. Sposato, padre di due figli, ha ottenuto il suo primo incarico da ING Sviluppo Investimenti Sim nel 1994. Nel 2003 è approdato in Xelion Banca e nel 2009 decide di lasciare Fineco, con cui Xelion era stata fusa l’anno precedente, per andare in Ubi Banca Private Investments dove ha ricoperto anche il ruolo di group manager e formatore di area. E’ vice coordinatore territoriale in Campania per anasf e responsabile del progetto di educazione finanziaria.

 

Team

Lucio De Rocco

Forte di 35 anni di esperienza nel mondo bancario e dell’advisory. E’ il regional manager dell’area Veneto orientale-Friuli Venezia Giulia di Credem e coordina un gruppo di 30 consulenti finanziari. De Rocco, ex responsabile delle reti esterne di Veneto Banca per 13 anni e amministratore delegato di Banca Ipibi Financial Advisors ha il compito di sviluppare un territorio ricco di opportunità di crescita.

 

Wealth Management

Maurizio Croattini

Maurizio Croattini, udinese, 55 anni, viene assunto nel 1988 dalla Cassa di risparmio di Ud e Pn e da lì inizia un percorso che nel 1999 lo farà diventare Private banker per la sede di Udine del gruppo Unicredit. Nel 2017 il grande salto nella libera professione con Credem Banca dove in pochissimo tempo si guadagna la qualifica di Wealth Planner.

 

Junior

Simone Cesaroni

Dopo 12 anni di esperienza in una banca della riviera romagnola, decide di abbracciare il progetto Credem nel 2017 entrando nella divisione cf, con l’obbiettivo preciso di sviluppare compiutamente le sue potenzialità, mettendo a frutto gli strumenti e le sinergie di cui la banca dispone. Grande conoscenza dei mercati e della costruzione dei portafogli, ha ulteriormente incrementato le sue competenze conseguendo l’iscrizione all’albo Efpa. Tenacia, perseveranza e cultura dell’obbiettivo, sono le caratteristiche principali che gli consentono di porre, grande attenzione, nel lavoro, focalizzandosi sulle esigenze dei suoi clienti e gli hanno permesso di eccellere nello sport, la grande passione della sua vita. La sede è a Riccione ma opera in tutta la provincia di Rimini.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

I big delle reti a confronto in tv

Bluerating Awards 2019, ecco i consulenti finalisti per la categoria Junior

Bluerating Awards 2019, ecco i consulenti finaliste per la categoria Team

Ti può anche interessare

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Columbia Threadneedle Investments

Intervista Davide Renzulli, head of advisory Italia di Columbia Threadneedle Investments. ...

Derivati, parte l’offensiva della vigilanza dopo Mifid 2

Nel mirino cfd e opzioni binarie ...

Allarme di S&P: aumenta il rischio di recessione negli Usa

Secondo l’agenzia Standard and Poor’s, c’è una possibilità su tre che l’ec ...