Banca Mediolanum, i Doris si rafforzano

A
A
A

La partecipazione nella banca detenuta dal patto della famiglia sale al 40,3% dei diritti di voto.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino15 novembre 2019 | 19:11

Più forte il patto della famiglia Doris a monte di Banca Mediolanum. Il patto parasociale sottoscritto il 20 dicembre 2017 dai componenti della famiglia Doris al 13 novembre scorso ha ora per oggetto 299.066.915 azioni Banca Mediolanum, pari al 40,3765% dei diritti di voto. La precedente quota era pari al 40,1964%. Lo ha comunicato la stessa Banca Mediolanum precisando che il cambiamento è “legato al conferimento di azioni Banca Mediolanum da parte di alcuni aderenti in società interamente possedute”.

A conferire al patto titoli Banca Mediolanum sono stati in particolare Ennio Doris (nella foto), attraverso l’adesione all’accordo di sindacato di Lina srl, e Annalisa Doris con la società da lei interamente posseduta FiveFlowers srl. L’accordo del 2017 è stato stretto tra papà Doris, la moglie Lina TombolatoMassimo e Annalisa Doris, Finprog Italia spaT-Invest srl (di Lina Tombolato) e Snow Peak srl (di Massimo). Banca Mediolanum precisa che le pattuizioni parasociali contenute nell’accordo di sindacato non hanno subito variazioni.

Il rafforzamento dei Doris giunge dopo che a settembre scorso il patto di sindacato che vincolava con quote paritetiche il 50,916% del capitale della banca non era stato rinnovato dal gruppo Doris e da Fininvest, la holding della famiglia Berlusconi (vedi notizia).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Banca Mediolanum, la raccolta sfonda quota 3 miliardi

Banca Mediolanum, sospeso il consulente Ajmone Cat

Ennio Doris scala la piramide dei miliardari

Mediolanum, gran reclutamento a ottobre

Banca Mediolanum: Doris compra un altro pezzo di Mediobanca

Banca Mediolanum, il wealth management ha un nuovo timoniere

I Doris fanno pulizia

Mediolanum e la settima arte

Mediolanum, Doris paladino contro il caro tasse

Doris stoppa Del Vecchio

Banche e reti, i tre tori che fanno gola a Piazza Affari

Mediobanca, Doris si schiera con Nagel

Consulenti, lutto nella rete di Banca Mediolanum

Mediolanum, preparatevi al super dividendo

Reti, le montagne russe ad agosto

Borse, la crisi di governo affossa le reti

Banca Mediolanum, la family (banker) si allarga

Banca Mediolanum, archiviata l’indagine su Berlusconi

Mediolanum, Doris è pronto a conquistare un’altra rete

Doris punta ancora su Mediobanca

Banca Mediolanum, profitti con il turbo

Mediolanum, mazzata su Fininvest

Fineco e Banca Mediolanum, è arrivato il dividend day

Banca Mediolanum supera il miliardo

Bond, un super gestore per Mediolanum

Banca Mediolanum punta sull’Elite

Reti, chi domina il mercato

Banca Mediolanum, crolla l’utile ma la cedola tiene

Consulenti, ecco gli incentivi delle reti

Banca Mediolanum, fine anno (quasi) miliardario

Mediolanum: su Fininvest la spada di Damocle della UE

Novembre sorride a Banca Mediolanum

Ti può anche interessare

Brexit, la May si salva

La Camera dei Comuni ha respinto la mozione di sfiducia con 325 voti contro 306. May ha ora tre gior ...

Sanità USA, riflettori puntati sulle assicurazioni sanitarie

Una view a cura del Team azionario di M&G Investments sulla riforma sanitaria in USA proposta da ...

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

E’ nuovamente tempo di Banca Generali – Un Campione per Amico. Una delle più importanti e l ...