Borsa, Piazza Affari all’americana

A
A
A
di Redazione 27 Novembre 2019 | 10:23

Piazza Affari sarà un po’ più a stelle e strisce, ma in un futuro prossimo potrebbe ritornare in mani italiane. Come riporta MF Milano Finanza, nella giornata di ieri i soci del London Stock Exchange, azionista di controllo di di Borsa spa dal 2007, hanno dato il via libera all’acquisto Refinitiv, una delle maggiori banche dati al mondo in mano per il 55% del colosso del private equity Blackstone e per il 45% a Thomson Reuters. Entro sei mesi le autorità di controllo in Uk e Ue dovranno dare il via libera al deal da 27 miliardi che verrebbe condotto attraverso uno scambio azionario.

Sempre secondo il quotidiano finanziario, il percorso potrebbe porterebbe poi il gruppo nascente ad avere come primo socio il tandem Blackstone-Reuters con il 30% dei diritti di voto e il 37% delle quote e un’area di operatività che va da Wall Street a Piazza Affari passando per Londra. Da qui però potrebbe aprirsi la possibilità di una cessione degli asset cedibili, come potrebbe diventare la Borsa italiana dopo la Brexit. Ecco quindi che potrebbe subentrare una cordata italiana con a capo la Cassa depositi e prestiti a fara da capofila a un gruppo di investitori, pronta a rilevare un asset ritenuto strategico il governo che conserva anche l’opzione del Golden Power.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Euronext e Borsa Italiana lanciano il nuovo indice MIB ESG

Mercati, Borsa Italiana: ecco i nuovi indici azionari al via a ottobre

Etf, da Lgim un innovativo strumento sulle commodity a Piazza Affari

NEWSLETTER
Iscriviti
X