UniCredit, i sindacati contro Mustier

A
A
A
Avatar di Redazione4 dicembre 2019 | 11:39

“Un piano inaccettabile”. Non ha usato mezzi termini Lando Silleoni, segretario del sindacato bancario Fabi, nel giudicare il piano di UniCredit, presentato nei giorni scorsi dall’amministratore delegato Jean-Pierre Mustier (si veda qui la notizia). Il piano prevede molti tagli al personale e alla rete, concentrati soprattutto in Italia (6mila esuberi e la chiusura di almeno 450 sportelli).  Critiche anche da tutti gli altri sindacati del mondo del credito che si dicono pronti a mobilitazioni nel caso di un muro contro muro con la banca.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Coronavirus, dividendo UniCredit in freezer

Smart working, i consigli arrivano da Mustier

Unicredit, Mustier resta

Ti può anche interessare

Bankitalia, meno prestiti alle imprese

Un calo dello 0,2%. E’ quello registrato dai prestiti alle imprese italiane nel mese di maggio, se ...

Consulenti, la previdenza per fare ripartire l’Italia

Sostenibilità del sistema previdenziale, investimenti nell’economia reale e dialogo tra lo Stato ...

Triplo ingaggio per Bnp Paribas Life Banker

Un nuovo project leader e due consulenti per la rete ...