Derivati, una potenziale Hiroshima da 735 trilioni

A
A
A
Avatar di Redazione 11 Dicembre 2019 | 10:46

Un bomba pronta a esplodere del valore nozionale lordo di 735 mila miliardi di euro. Nel 2018 in crescita dell’11% rispetto a un anno prima. È l’ammontare dei derivati europei che incombono sull’economia del Vecchio Continente. A rivelarlo sono i dati Esma, riportati dell’edizione di MF Milano Finanza, con l’autorità europea che ha tratteggiato un quadro piuttosto fosco. Anche se il numero di contratti è sceso a 66 milioni (-33%), il valore nozionale lordo è pari a 45 volte il pil dell’Unione europea. E, come scrive sempre il quotidiano finanziario, la scarsa trasparenza e le dimensioni del mercato sono caratteristiche che preoccupano molti osservatori. Il tutto, peraltro, è concentrato in poche mani: “Le esposizioni sono molto concentrate in poche controparti, soprattutto società di investimento, banche e controparti centrali. Questi soggetti, che hanno sede principalmente nel Regno Unito, sono “ampiamente connessi con gli altri operatori di mercato”.

Questi strumenti sono nati per proteggere dai rischi sui mercati. Ora, però, sono diventati un modo per scommetterci sopra. Un boomerang che potrebbe anche ritornare indietro sulla faccia proprio di chi, negli anni, ne ha abusato.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mifid 2 flop, Esma pensa alla revisione

Commissioni di performance, arriva la stretta dell’Esma

Derivati, ora più poteri a Esma

Risparmio gestito, fondi alla resa dei costi

Private banking, prezzi troppo alti

Derivati, la Brexit non sgancia la bomba

Fondi, in Italia sono un salasso

Esma estende di tre mesi lo stop ai derivati

Emittenti e informativa, Esma detta le regole

Consulenti, linee guida d’autunno

Esma, un anno all’insegna di Mifid 2

Opzioni binarie, divieto di vendita al retail

Fuori le obbligazioni dal bail in, la mossa di Eba ed Esma

Mario Nava al timone del Cema

Cfd, l’Esma ha fatto cilecca

La scure di Esma: bye bye opzioni binarie (per ora)

Esma orienta, Consob recepisce

Criptovalute, il warning della vigilanza europea sui rischi

Esma e securities market, un dibattito aperto

Opzioni binarie, Esma in campo contro i broker

Esma, gli echi della nuova fiscalità Usa preoccupano l’Europa

Esma, faro su derivati e criptovalute

Cfds, opzioni binarie e speculazione, Esma entra a gamba tesa

Esma, giro di vite su cfd e opzioni binarie

Esma: “Occhio ai rischi delle criptovalute”

Nafop all’Esma: valutazione di adeguatezza sì, ma sul portafoglio

Securities markets: chiamata congiunta da Consob, Esma e Bocconi

Valutazione dell’adeguatezza, Ascosim risponde a Esma

Consulenti, con Mifid 2 cambiano i requisiti di adeguatezza

Market abuse, i chiarimenti dell’Esma sui doveri dei consulenti

Definire il rischio è un po’ rischioso

Consulenti: l’Esma rivede i requisiti di adeguatezza

Esma, come certificare conoscenze e competenze dei consulenti finanziari

Ti può anche interessare

L’acqua, il nuovo petrolio

Di seguito il commento di di Aanand Venkatramanan (nella foto), head of EtfInvestment Strategies, I ...

Immobiliare, il lockdown non ha scalfito il mattone

L’ultimo rapporto sui prezzi delle case di idealista, il marketplace italiano di riferimento p ...

SPECIALE ROADSHOW “ROAD TO THE FUTURE”: per Credit Suisse AM giocando si impara

A cosa serve un roadshow se non a tracciare la strada di un settore, quello della consulenza finanzi ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X