Elezioni UK, vince Johnson e Trump festeggia: È l’ora della Brexit?

A
A
A
Avatar di Redazione13 dicembre 2019 | 11:14

“È la più grande vittoria dagli anni ‘80, ora realizziamo la Brexit”. Sono queste le prime parole di Boris Johnson, il leader del partito del Conservatore che ha trionfato alle elezioni del Regno Unito. Anche se ancora rimangono dei seggi da assegnare, il voto alle urne ha confermato la superiorità del partito Conservatore che con momentaneamente 359 seggi vinti ha surclassato i Laburisti che invece sono fermi a 202 seggi. Boris Johnson avrà quindi un margine di maggioranza tra i 66 e gli 86 seggi. Oltre ad evidenziare la netta superiorità del Partito Conservatore, i risultati delle elezioni hanno confermato un altro aspetto: i cittadini britannici vogliono solo una cosa: uscire dall’Unione Europea e dar vita di conseguenza alla tanto attesa Brexit. A festeggiare la vittoria di Johnson non sono però solamente i cittadini britannici, ma anche la sterlina, che ha guadagnato il 2%, e il Presidente americano Donald Trump che su Twitter scrive: “Ora Gran Bretagna e Stati Uniti saranno liberi di concludere un nuovo grande accordo commerciale dopo la Brexit”.

A cura di Massimiliano Carrà


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Brexit, è ancora rinvio

Brexit, si va verso la proroga

Accordo Brexit, il punto dei gestori

Brexit, fine della telenovela: c’è l’accordo

Brexit e guerra dei dazi frenano i mercati

Brexit, mazzata su Johnson: “Lo stop del Parlamento è illegale”

Brexit, ora tutto è in mano alla Corte Suprema

Brexit, doppia bordata a Johnson

Brexit, Johnson chiude il Parlamento fino al 14 ottobre

Brexit: per la May dimissioni a giugno

Brexit, rinvio indigesto per l’Unione europea

Bce, non si muove foglia sui tassi. E la Brexit si allontana

Brexit News: May promette le dimissioni se si giunge ad un accordo

Brexit: no deal scongiurato, per ora

Brexit, sterlina tonica in attesa del voto in Parlamento

Brexit, i big del credito evitano l’Italia

Brexit: ora la strada è il rinvio

Brexit, altra sconfitta per la May

Brexit affossa il pil inglese

Brexit, la May nel pantano dopo il no di Juncker

Brexit, la May vuole di nuovo trattare

Etf a prova di Brexit

Brexit, la May si salva

Brexit, le borse non hanno paura

Brexit, rebus aperto dopo il no del Parlamento

Scene da una Brexit

Brexit, oggi la May si gioca tutto o quasi

Brexit, il rinvio è alle porte: domani giorno della verità

Gestori inglesi pronti al risiko post Brexit

Caos Brexit, la May chiede aiuto a Bruxelles

Brexit, la Gran Bretagna può ripensarci

Brexit, a ogni inglese costerà 1.000 ‎sterline

Effetto Brexit, il mercato dei titoli di stato torna a Milano

Ti può anche interessare

Mediolanum, mazzata su Fininvest

Il Consiglio di Stato boccia i ricorsi di Berlusconi e della sua holding: spetta al tribunale Ue la ...

Oggi su BLUERATING NEWS: reclutamento top per Fineco

Tutte le notizie e i protagonisti della giornata ...

Südtirol Bank si rinforza con 8 nuovi consulenti

I nuovi innesti opereranno nelle aree di Lombardia, Piemonte, Veneto, Basilicata e Lazio ...