I venti di guerra spingono l’oro

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 7 Gennaio 2020 | 11:25

Le nuove turbolenze in Medio-Oriente hanno fatto subito scattare ripercussioni sui mercati finanziari. Alimentate le preoccupazioni, gli investitori sono subito corsi verso i beni rifugio. Oggetto principale degli acquisiti di questi giorni è l’oro, che continua la sua corsa e ieri ha raggiunto i 1586 dollari l’oncia (oggi si è scesi ai 1,565 dollari), rivedendo i massimi da gennaio 2013.

Si arresta temporaneamente invece la corsa dell’oro nero, che ha visto un balzo a ridosso dell’attacco militare per un possibile futuro calo dell’offerta con un conseguente rialzo dei prezzi. Nella serata di ieri il Wti americano era stabile attorno a 63 dollari al barile mentre il Brent è rientrato a 68,8 dollari durante le contrattazioni a Wall Street.

Ma i venti di guerra mediorientali stanno spingendo al rialzo anche altre materie prime, che in queste ore stanno superando la valutazione dell’oro. E’ il caso del palladio, metallo ormai quotato molto più dell’oro e che nella giornata di ieri ha superato la soglia psicologica dei 2.000 dollari per oncia (oggi a 1,990$), rappresentando un record assoluto.

Ad ogni modo secondo Goldman Sachs, non ci sono dubbi: la corsa all’oro continuerà durante tutto il 2020. Tra i motivi il fatto che nell’ultimo mese l’oro ha corso per 100 dollari, toccando 1.550 dollari l’oncia; un rally aiutato sicuramente da un dollaro in debolezza e da un costante rallentamento della crescita economica.

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Top 10 Bluerating: FundRock sempre al top nell’oro

Investimenti, oro o mai più

Oro, avanti tutta con la strategia di zio Paperone

Oro, l’ombra del crimine sui lingotti fake

Asset allocation, l’oro per diversificare

Oro, scatto da centometrista: ai massimi dal 2013

L’oro continua a brillare

Oro, Ubs vede lo sprint a 1.600 dollari

Investitori spaventati, l’oro gode

Mercati, quanto corrono oro e petrolio

Le banche centrali puntano sull’oro

Investimenti in oro: è corsa verso il bene rifugio

Banche centrali: l’età dell’oro

WisdomTree: il 2019 avrà l’oro in bocca

Borse, scatta la corsa a oro e beni rifugio

Oro, c’è da scommetterci: lo dice Schroders

Asset allocation, è tornata tanta voglia di oro

E l’oro torna sexy: lo dice BofA Merrill Lynch

Albo Compro Oro dopo l’estate

Capitali, come portarli all’estero (legalmente)

Oro, si raffredda la domanda

Dopo attacco missilistico Usa alla Siria borse in calo, salgono bond, oro e petrolio

Il rialzo graduale dei tassi della Fed può favorire oro e materie prime

Trump sta vincendo, mercati finanziari mondiali nel panico

Wall Street apre novembre con un lieve calo degli indici

Citigroup: da Trump e dai tassi Usa sostegno alle quotazioni dell’oro

Oro, meglio gli Etf che i titoli minerari a questi livelli

Apple mette di buon umore Wall Street

La Turchia rende prudente Wall Street, risale l’oro

Wall Street parte bene, brillano Citigroup e General Electric

Anche New York prosegue calo, bene bond e oro

Anche Wall Street si lecca le ferite a causa della Brexit

Wall Street parte in rialzo, spera nella vittoria del “remain”

NEWSLETTER
Iscriviti
X