Investimenti: rendimenti da record con l’immobiliare

A
A
A
Avatar di Redazione30 gennaio 2020 | 12:03

La redditività media degli immobili ha segnato un balzo in tutti i segmenti del property in confronto con l’ultimo trimestre del 2018, proprio mentre il tasso del Btp a 10 anni cala fino all’1%.

A dirlo è la consueta analisi dell’Ufficio Studi di idealista, che mette in relazione i prezzi di vendita e affitto delle diverse tipologie immobiliari per calcolare il loro rendimento lordo*.

Il rimbalzo maggiore si è registrato nel settore commerciale (negozi) che passa da una redditività del 9,9% all’11%. Il residenziale cresce di 0,8 punti percentuali arrivando a toccare il 6,7%. Gli uffici passano dal 7,7% all’8,2% mentre i box raggiungono rendimenti pari al 6,3%, dal 5,5% del quarto trimestre 2018.

Rendimenti nel residenziale

In un momento in cui gli investimenti finanziari classici non garantiscono più rendimenti elevati gli investitori tornano a trovare rifugio nella casa attratti da rendimenti estremamente interessanti, anche se va ricordato che il suo acquisto non è esente da rischi. A cominciare da dove si compra.

Con un tasso pari all’10%, Biella è al top dei rendimenti delle abitazioni, seguita da Siracura (8,6%) e Rovigo (8,3%). Massa (4,1%) è la città più avara nei rendimenti seguita da Venezia, Pesaro, Imperia e Siena dove il ritorno medio annuo di un’abitazione in affitto è del 4,3%.

Tra i grandi mercati Milano (7%) offre i ritorni più interessanti in virtù di una domanda di affitto sempre più sostenuta e canoni che crescono più dei prezzi di vendita. Seguono Torino (6,1%)% e Roma (5,5%), mentre Napoli e Bologna si fermano al 5,4%.


Rendimenti dei locali commerciali (no capannoni)

Il beneficio maggiore di tutti i prodotti immobiliari analizzati lo offre però il comparto commerciale: Milano (14,3%) è al primo posto del ranking, seguita da Torino (14,2%) e Ferrara (13,9%) tra i centri con i tassi di rendimento più alto. Ritorni a doppia cifra per i proprietari di altri 43 centri che si collocano in una forbice che va dal 13,8% di Vicenza e il 10,1% di Firenze e Cagliari. Sul fondo graduatoria dei rendimenti nel retail troviamo Rovigo (8,3%), Catania (8%) e Ragusa (7,9%).

Rendimenti degli uffici

Accelerano i rendimenti anche nel settore degli uffici, con i ritorni più elevati a Torino (9,7%) seguita da Perugia (8,6%) e Livorno (8,5%). Dal lato opposto del ranking troviamo Bari (5,8%), Bergamo (5,7%) e Rimini (5,4%). Tra i grandi mercati Milano (7,7%) performa meglio di Roma e Napoli, appaiate al 7,1%.

Rendimento dei box

Anche il segmento di mercato dei box e dei posti auto ha rafforzato la tendenza espansiva nell’anno appena trascorso, con tassi in aumento in molte delle città monitorate. In questa tipologia di prodotto immobiliare Firenze domina con un rendimento del 7,3%, davanti a Monza (6,7%) e Roma (6,4%). Dall’altro lato è Genova (3,9%) a garantire il minor ritorno sull’investimento davanti a Napoli (4,5%).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Morgan Stanley acquisisce E-Trade: è l’operazione più grande dalla crisi dei subprime

Mediolanum, il ruolo sociale del banker

Banca Generali, il migliore anno di sempre

Investimenti, la stagione degli utili viene e va

Consulenza, come sarà il wealt management nel 2025

Consulenti, un ritardo può essere fatale

Investimenti, il nuovo potere dei mercati finanziari

BlackRock, caro ceo ti scrivo

Investimenti: debito emergente e guadagni

Widiba, una doppietta di reclutamenti per il private

Brexit e accordo USA-Cina tengono in allerta i mercati

Finanza comportamentale, il pericolo dell’ancoraggio

Consulenti, dieci consigli per il 2020

Banca Euromobiliare, una convention per le persone

Pictet AM: l’eurozona, un piano per un futuro più luminoso

Investimenti, tra la stabilità e i rendimenti

Investimenti, l’Europa preferisce tenere i soldi sul conto corrente

Consulenti, la gioventù che non avanza

Pictet AM: Fixed Income – Sbloccare il capitale umano nelle economie emergenti

Deutsche Bank FA, 15 nuovi consulenti per Ruggiu

Investimenti, ecco perchè le sri funzionano ma non ancora abbastanza

Consulenti, 6 scelte per un business lunch perfetto

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Investimenti, high yield, i vantaggi di un approccio globale

Investimenti, asset liquidi e di qualità per vincere la sfida al rendimento

Investimenti: strategie non direzionali, tra dispersione e protezione

Azimut: un ingresso, quattro mosse e un grande obiettivo

IWBank, settebello nel reclutamento

Bce, il commiato di Draghi

Investimenti, tra borsa e unicorni

BMO: “Opportunità per il 2020? Gli investimenti più rischiosi”

Fineco a tutto Forex

IWBank PI, super ingresso tra i wealth banker

Ti può anche interessare

Aegon AM, nuova nomina negli investimenti responsabili

Aegon Asset Management rafforza la squadra per gli investimenti responsabili con due nuove nomine. B ...

Dossier reclutamento – Widiba

L’anno è iniziato da poco e come vuole la tradizione, una volta messi da parte i numeri del bilan ...

Polizze vita, un toccasana contro la volatilità

Una raccolta di 27,3 miliardi di euro in 5 mesi. E’ quella realizzata tra gennaio e maggio dalle p ...