Banca Mediolanum, quanti profitti con le assicurazioni

A
A
A
di Andrea Telara 27 Febbraio 2020 | 10:46
Un report di Mediobanca alza le stime di utile della società guidata da Massimo Doris. Merito delle polizze del ramo Danni (esclusa la Rc Auto).

Utili per azione rivisti al rialzo dell’8% nel 2020 e del 16% del 2021. E’ la stima di Mediobanca su Banca Mediolanum esposta in un report diffuso questa mattina. Gli analisti di Piazzetta Cuccia hanno assegnato alle azioni del gruppo guidato da Massimo Doris un rating outperform (azioni che faranno meglio del mercato). Il merito di questa promozione va al business delle polizze Danni (esclusa la Rc Auto) su cui Banca Mediolanum sta puntando molto. Si tratta di un settore che ha notevoli margini di crescita in Italia visto che i nostri connazionali sono tradizionalmente sotto-assicurati e l’incidenza delle polizze Danni sul Pil è attorno ad appena l’1%, contro il 2% della Spagna, il 3% di Francia e Germania e il 7% della Gran Bretagna. Il mercato delle assicurazioni Danni (esclusa la Rc Auto) vale già 17 miliardi di euro e cresce da anni a un ritmo del 3-4%. Banca Mediolanum è ben posizionata per cogliere l’opportunità vista la sua penetrazione elevata tra i lavoratori autonomi, che tradizionalmente hanno grande bisogno di protezioni assicurative.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fideuram, una forza senza pari: da sola il 30% della raccolta del settore

Banca Mediolanum, l’ultimo omaggio a Ennio Doris

Consulenti: il decano e il maestro

NEWSLETTER
Iscriviti
X