Poste Italiane, c’è una polizza allo sportello

A
A
A

Presentati i risultati 2019 del gruppo guidato da Matteo Del Fante. La divisione dei servizi assicurativi è ancora trainante per il business della società.

Avatar di Redazione6 marzo 2020 | 10:51

Oltre 11 miliardi  di euro di ricavi (+1,2%)  e circa 1,2 miliardi di utile netto (+7,3%). Sono i risultati messi a segno nel 2019 dal gruppo Poste Italiane, che oggi illustra i bilanci annuali in una conference call. Tra le varie divisioni del gruppo, i servizi finanziari e i servizi assicurativi sono ancora le aree trainanti. In particolare, le polizze restano la gallina dalle uova d’oro di Poste Italiane. Nell’area dei servizi finanziari i ricavi normalizzati hanno superato i 4,8 miliardi di euro (+3,1% sul 2018) mentre l’utile netto ha aggiunto i 577 milioni (+13%). I servizi assicurativi hanno invece generato ricavi per 1,66 miliardi (+13%), con un utile netto molto alto, 737 milioni, che però si è ridotto del 26% rispetto al 2018.

 

Nel commentare i risultati, Matteo Del Fante, amministratore delegato e direttore generale di Poste Italiane, ha detto: “Abbiamo superato per il secondo anno consecutivo i nostri obiettivi finanziari, raddoppiando l’utile netto del 2016, sulla base della crescita dei ricavi ricorrenti e di una continua attenzione alla razionalizzazione dei costi.  Di conseguenza, stiamo proponendo un aumento del 5% del dividendo, in linea con l’impegno del Piano strategico Deliver 2022, e aggiornando la nostra guidance per il 2020, con una crescita costante della redditività sottostante. Grazie alla trasformazione industriale, portata avanti negli ultimi anni, Poste Italiane è un’azienda solida e grazie a un modello di business diversificato è ben posizionata per affrontare scenari di stress, come la situazione generata dalla diffusione del Covid-19.Partendo dal presupposto che ci si possa avviare verso una stabilizzazione del contesto, continueremo a monitorare la situazione e a fare tutto quanto in nostro potere per proteggere e supportare in questo momento il nostro personale, i nostri clienti e gli stakeholder. Confidiamo nelle leve operative e gestionali del Gruppo Poste Italiane per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissi.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Poste Italiane, 1,6 milioni per Del Fante

Coronavirus, nonna cerca di truffare le Poste

Consulenza finanziaria, così funziona quella delle Poste

Coronavirus, Poste Italiane riapre nelle zone rosse

Poste Italiane e il battibecco con Sarri

Poste Italiane, un qr-code per sfidare le banche

Poste Italiane, il fondo è responsabile e senza commissioni di performance

Poste si apre all’open banking

Consulenza, accusata una dipendente di Poste

Banche e reti, per Ubs c’è chi è buy e chi no

Poste Italiane, sostenibilità al centro

Poste, Mifid 2 è un assist per la rete

Poste Italiane, consulenza ad ampio raggio

Polizze, vendita col turbo alle Poste

Consulenti finanziari, come entrare nella rete delle Poste

Poste-Moneyfarm, la stretta di mano vale 25 milioni

Consulenza, Poste Italiane vuole insidiare le reti

Poste Italiane, la consulenza diventa tecnologica

Poste Italiane a 5 stelle per investimenti sempre più responsabili

Poste Italiane a caccia di giovani consulenti

Top manager finance, Poste batte tutti

Oggi su BLUERATING NEWS: le allegre gestioni di H2O, alleanza tra Generali e Poste

Poste Italiane arruola consulenti finanziari

Risparmio Gestito, fusioni e alleanze in vista

I sindacati contro Poste Italiane: troppe pressioni commerciali ai consulenti

Poste si gode i buoni fruttiferi

Poste Italiane tra i big delle assicurazioni (per reputazione)

Educazione finanziaria, Poste sale in cattedra

Poste pronta al debutto nel Rc Auto

Poste Italiane: le polizze tirano, i fondi un po’ meno

Risparmio gestito: Poste Italiane regina di marzo

Consulenti, occhio alla concorrenza di Poste Italiane

Poste Italiane, un supermanager per la rete dei consulenti finanziari

Ti può anche interessare

I dazi affondano l’oro nero

Brutto momento per l’oro nero. L’atteggiamento sempre più intransigente del Presidente ...

M&G, le riflessioni del Bond Vigilantes forum

E’ innegabile che lo scenario che gli investitori obbligazionari si trovano ad affrontare non ...

Pir, un 2019 indigesto

E’ un vero e proprio tracollo, quello registrato dai Piani Individuali di Risparmio nel 2019. ...