Coronavirus, bazooka Fed: tassi a zero

A
A
A
di Hillary Di Lernia 16 Marzo 2020 | 11:48

Un fulmine a ciel sereno, o forse no. Nella serata di ieri la Federal Reserve ha deciso di tagliare ulteriormente i tassi di interesse (si tratta infatti del secondo taglio in una settimana) allo 0-0,25% al fine di contrastare gli effetti della pandemia da coronavirus.

Nello stesso tempo si è impegnata ad intraprendere massicce misure di quantitative easing, acquistando titoli del Tesoro per 500 miliardi di dollari, e securities garantite dai mutui per 200 miliardi.

Come riporta Il Sole 24 Ore, Trump si è detto «felice» per l’azione della Fed, che il presidente ha più volte criticato negli ultimi mesi. «Un grande passo», ha commentato.

Ad ora però, le Borse europee non sembrano aver sortito grandi effetti da questa decisione, tanto che questa mattina i listini europei si trovavano ancora in profondo rosso (Ftse Mib ariva a cedere l’8,1%) nonostante l’azzeramento dei tassi Usa, con lo spread salito a 260 punti.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, ecco perchè il mercato azionario non teme la variante Delta

Bce, Lagarde: “E’ ancora necessario ‘schermare’ l’economia”

Il 2021 potrebbe essere l’inizio della fine di una crisi senza precedenti

NEWSLETTER
Iscriviti
X