Anima, la sorpresa Caltagirone

A
A
A
di Andrea Giacobino 3 Aprile 2020 | 08:29
Il costruttore, editore e finanziere romano acquista in borsa oltre l’1,1% della società, col prezzo ai minimi.

C’è, a sorpresa, un nuovo azionista importante per Anima Holding.  Il costruttore, editore e finanziere romano Francesco Gaetano Caltagirone (nella foto) ha infatti rilevato qualche giorno fa tramite Gamma srl l’1,118% della società di gestione quotata che vede soci principali BancoBpm col 14,2% e Poste Italiane col 10%. Gamma è un veicolo che fa riferimento diretto a Caltagirone e alla sua holding Fgc presieduta dalla figlia Azzurra. Caltagirone ha comprato i titoli il 20 marzo scorso quasi ai minimi storici, con gran fiuto, pagando ogni azione 2,1 euro.

Anima Holding, dalla quale è uscito recentemente l’amministratore delegato Marco Carreri, ha perso nell’ultimo anno il 32% del suo valore in borsa e quasi il 30% nell’ultimo semestre. E nei giorni scorsi l’assemblea dei soci di Anima Holding ha dato via libera alla nomina del nuovo consiglio di amministrazione, dov’è entrato il dg Alessandro Melzi d’Eril che sarà il futuro a.d. (vedi notizia). L’assemblea, tra le altre cose, ha confermato Livio Raimondi alla presidenza, approvando anche il bilancio 2019 e la distribuzione del dividendo di 0,205 euro lorde per azione.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Risparmio gestito, per Anima raccolta ancora in crescita

Investimenti: resta stabile la propensione degli italiani

Anima, raccolta positiva a maggio. In vista nuovi mandati istituzionali

NEWSLETTER
Iscriviti
X