Covid-19 e misure per agenti e consulenti Enasarco, “Fare presto” a muso duro

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti 10 Aprile 2020 | 14:15

Circolano fake news su fantomatiche misure di sostegno a favore degli iscritti Enasarco, che sarebbero state deliberate dal Cda della Fondazione nella seduta dell’8 Aprile 2020 ed è bene fare chiarezza, per non strumentalizzare agenti e consulenti in questo periodo di estrema sofferenza“, lo precisano i Consiglieri d’Amministrazione dell’Ente Luca Gaburro, Antonino Marcianò, Alfonsino Mei, Davide Ricci e Gianni Guido Triolo, rappresentanti delle sigle Anasf, Confesercenti, Federagenti e Fiarc. “Queste notizie fantasiose – continuano i 5 Consiglieri nella nota congiunta – sono addirittura corredate da numeri e cifre. Si tratta di veline scritte ad arte, che lasciano intendere ciò che non è; e sono emesse da associazioni chiaramente riferibili a Consiglieri di Amministrazione o a membri dell’Assemblea dei Delegati dell’attuale maggioranza, evidentemente interessati ad intestarsi meriti particolari. Meriti che non hanno: hanno invece la responsabilità della propria inazione e queste fake news servono probabilmente a farsi vedere proattivi dagli iscritti imbufaliti da tanto stallo“. Gaburro, Marcianò, Mei, Ricci e Triolo precisano che “in Cda non si sono mai deliberati questi stanziamenti, né tantomeno si sono fissate cifre, sebbene sia da ormai oltre un mese che noi 5 Consiglieri lo chiediamo a gran voce“. La realtà “è tutta diversa, a meno che non ci sia un Cda ‘ombra’ che determina in anticipo valutazioni e decisioni, in barba alle più elementari norme democratiche e in evidenza di reato, al quale tuttavia non vogliamo credere. La verità è che nel CdA dell’8 aprile sono state avanzate dai 10 Consiglieri della maggioranza delle proposte travestite da novità, dando mandato agli Uffici di analizzarne la fattibilità attraverso approfondimenti statistico attuariali e di bilancio. Queste proposte ricalcano, ma in misura minore, insufficiente e tardiva, quanto da noi avanzato oltre un mese fa“. Secondo i rappresentanti in Enasarco di Anasf, Confesercenti, Fiarc e Federagenti si tratta “dell’ennesima affronto perpetrato a danno di Agenti e Consulenti, perché servirà l’approvazione dell’Assemblea dei Delegati e successivamente quella dei Ministeri vigilanti: passaggi obbligatori che necessiteranno di tempo, quando molti dei nostri iscritti di tempo non ne hanno più“. Nella nota congiunta i 5 Consiglieri sottolineano che “si è perso un preziosissimo mese, lasciando nel cassetto le nostre proposte: un mese nel quale i nostri agenti e le loro famiglie hanno conosciuto la tragedia di un emergenza che è sanitaria, economica e spesso personale. Questa maggioranza illude gli iscritti, che invece hanno bisogno di certezze, ora. E fa, con alcuni suoi esponenti, disinformazione” – proseguono Gaburro, Marcianò, Mei, Ricci e Triolo – “visto che viene imputato a noi 5 Consiglieri un atteggiamento irresponsabile e folle: quello di aver votato contro questi stanziamenti. Noi non avremmo votato contro le misure immediate, e sottolineiamo immediate, in favore di tutti gli Agenti in difficoltà. Noi 5 abbiamo invece votato contro all’inutile, pretestuosa e strumentale richiesta di semplici dati statistici e di approfondimenti agli uffici; abbiamo votato contro alla burocrazia e alla politica della poltrona, che perde tempo nell’inazione, quando ci sono oltre decine di migliaia di Agenti, che non arrivano ad un reddito annuo di 10.00 euro. Ecco contro cosa e contro chi abbiamo votato“.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Anima, a marzo la raccolta non delude

Prosegue la scia positiva per Anima. La raccolta netta di risparmio gestito (escluse le deleghe assi ...

Missione Alpha, con sostenibilità

Si chiama Kames Global Sustainable Equity Fund ed è il secondo miglior fondo azionario globale, sec ...

Piazza Affari, la doppia faccia del 2020

Un anno da incorniciare per Piazza Affari questo 2019 appena passato, con l’indice Ftse Mib sa ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X