Consulenti, cosa succede ai clienti se l’Scf viene radiata

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 3 Luglio 2020 | 11:37
Bluerating lo ha chiesto a Giuseppe Romano, membro del consiglio direttivo di Nafop, dopo il primo caso italiano che ha coinvolto una scf.

Ha fatto scalpore la radiazione dall’albo Ocf della prima società di consulenza finanziaria indipendente (qui la notizia). Si tratta del primo caso in Italia e ha riguardato Global Wealth Advisory Scf, realtà romana che nel maggio del 2015 aveva subito una visita ispettiva nella sua sede da parte dell’Ufficio di Vigilanza dell’Albo, supportato dalla Guardia di Finanza.

A Giuseppe Romano, membro del consiglio direttivo di Nafop, l’associazione italiana dei consulenti finanziari autonomi, Bluerating ha chiesto cosa succede ai clienti se una società perde i requisiti per fare consulenza: “La società in questione aveva già chiuso l’attività da tempo, poco dopo l’ispezione delle autorità”, spiega Romano, “quindi non penso che a oggi abbiano ancora dei clienti. Loro avevano chiesto e ottenuto la cancellazione dall’Albo, cosa alla quale si è aggiunto il provvedimento di radiazione. Tuttavia, se una società perde i requisiti per fare consulenza, il vincolo contrattuale con il cliente viene a decadere e, se questo aveva pagato in anticipo per il servizio, ha diritto a essere pienamente rimborsato. Non potendo più esserci la consulenza, infatti, il contratto non potrebbe più proseguire e il cliente sarebbe libero di rivolgersi ad altra società”.

La Global Wealth Advisory Scf – da quanto si apprende dall’Albo Ocf – aveva chiesto e ottenuto la cancellazione nel luglio del 2019, quindi nel giugno del 2020 è arrivato il provvedimento di radiazione (leggi qui la delibera). Il provvedimento parla di violazione dei requisiti di indipendenza e accusa la società di aver trasmesso all’Ocf, in sede di ispezione, “documenti non rispondenti al vero”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mediobanca, l’utile quadruplica e la rete si rafforza

Banca Generali, due soluzioni per il Superbonus ai clienti

Consulenti, come scoprire se ti hanno hackerato

Consulente, se tu ti denunci io ti do in premio

Consulenti, nuova partnership tra Bancadvice.it e Fairvalyou

Consulente, ascolta il grande portafoglista: non scocciare il tuo cliente

Banca Generali, consulenti e dipendenti sono sempre al centro

Nuova rete, nuova forza: le prossime sfide di Lenti (Banca Generali)

Banca Mediolanum, anche Fedez sulla Lunghezza d’Onda di Flowe

Consulenza e passaggio generazionale: il patto di famiglia

Consulenti: i consigli d’autore di Marco, grande portafoglista

Reti, ecco chi ha salvato il patrimonio (e chi no) durante la crisi sanitaria

Consulenti e grandi portafogli, storie di insolita normalità

Bluerating Awards 2020, tutti i premiati categoria per categoria

Doris (B.Mediolanum): 60mila euro per risvegliare i Pir

Consulenti, i consigli d’oro per scrivere sui social

Consulenti, ottobre è il mese per farvi conoscere

Consulenti, come e perchè curare immagine e reputazione

Consulenti: basta chiacchere, ora serve un contratto nazionale

Consulenti, tra attivo e passivo ecco cosa e quando conviene

Consulenti, ecco le migliori e le peggiori asset class del 2020

Consulenti, dove si può scovare il valore sull’obbligazionario

Consulenti, quanto risparmio sprecato (e quante perdite nascoste)

Consulenti, i segreti per rimanere sempre al top

Consulenti, ecco il metodo per superare l’esame

Consulenti, quanti soldi con la green economy

Reti, è aperta la caccia al bancario scontento

Consulenti, in bilico tra risiko bancario e nuova concorrenza

Consulenti, quanta rabbia contro i manager

Consulenti e truffa dei Bitcoin, cosa dire ai clienti

Consulenti, tre consigli per delegare con successo

Consulenti, lunga vita al manager di rete

Consulenti, ecco le paure dei clienti ai raggi X

NEWSLETTER
Iscriviti
X