Piano cashless, Conte incontra banche e Poste

A
A
A
Avatar di Redazione 8 Settembre 2020 | 15:36

Arriva il Piano Cashless.

Al centro di una riunione ad hoc a Palazzo Chigi, il piano “è un progetto a cui il governo tiene particolarmente, un progetto a cui credo molto. Favorire una digitalizzazione dei pagamenti senza penalizzare” può condurre “al cambiamento delle abitudini di vita dei consumatori”. Così il premier Giuseppe Conte ai cronisti al suo arrivo a Beirut.

Un piano che porterà anche «a disincentivare i pagamenti in nero e di conseguenza si pongono le basi per l’obiettivo fondamentale dell’intero governo, pagare tutti ma pagare meno», ha aggiunto poi il capo del Governo.

Come riporta Il Sole 24 Ore, il giorno prima di partire per il Libano, il premier ha incontrato i principali prestatori di servizi di pagamento in Italia, tra cui American Express payment services, Postepay, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Bnl Axepta, Bancasella, Bancomatpay, Satispay Europe SA, Nexi, Paytipper, Iccrea. Un incontro volto a sollecitare l’adeguamento tecnologico necessario per far partire il piano entro il 1 dicembre 2020  Le operazioni andranno rendicontate attraverso la piattaforma PagoPa, ma saranno coinvolte anche altre piattaforme, come quelle bancarie. Le informazioni vanno poi trasferite all’agenzia delle Entrate. Secondo fonti di Palazzo Chigi, tutti i partecipanti all’incontro si sono detti pronti per partire e collaborare insieme al Governo per la piena riuscita del progetto.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

NEWSLETTER
Iscriviti
X