Consulenti, 5 consigli di lettura firmati Bill Gates

A
A
A
di Roberta Maddalena 15 Dicembre 2020 | 10:19

Ogni anno, a dicembre, in occasione delle festività natalizie Bill Gates ama condividere con i lettori del suo blog, GatesNotes, le cinque letture che secondo lui hanno segnato meglio di ogni altra l’anno appena trascorso. “Quest’anno”, scrive sulla sua pagina il miliardario co-fondatore di Microsoft, “a volte ho scelto di approfondire un argomento difficile, come le ingiustizie che sono alla base delle proteste del movimento Black Lives Matter, altre volte avevo bisogno di un cambio di ritmo, qualcosa di più leggero”.

Questi sono i libri selezionati con una breve descrizione di Bill Gates.

The New Jim Crow: Mass Incarceration in the Age of Colorblindness,
di Michelle Alexander.

Un testo che fa chiarezza su molti aspetti del sistema di giustizia penale, che spesso prende di mira le comunità di colore. Alexander sostiene che la guerra alla droga e le politiche che negano ai criminali condannati la parità di accesso all’occupazione, all’istruzione e ai benefici pubblici creano una sorta di sotto-casta basata sulla razza.

Range: Why Generalists Triumph in a Specialized World,
di David Epstein

Da Roger Federer a Charles Darwin fino agli esperti dell’era della Guerra Fredda sugli affari sovietici, la tesi di Epstein è che concentrarsi sulla specializzazione precoce è ingiustificato. Prendendo in esame gli atleti, artisti, musicisti, inventori, meteorologi e scienziati di maggior successo al mondo, Epstein evidenzia come nella maggior parte dei casi, specialmente in quelli complessi e imprevedibili, i generalisti e non gli specialisti, sono nati per eccellere.

The Splendid and the Vile: A Saga of Churchill, Family, and Defiance During the Blitz,
di Erik Larson

In questo romanzo Erik Larson offre un resoconto storico degli anni 1940 e 1941, durante i quali, con Winston Churchill nei suoi primi giorni come primo ministro, Adolf Hitler invase l’Olanda e il Belgio. Per i successivi dodici mesi, Hitler avrebbe condotto una campagna di bombardamenti, uccidendo 45mila britannici. Larson offre un’idea di com’era la vita per i cittadini durante questo periodo, sullo sfondo della casa di campagna del primo ministro Churchill, Chequers.

The Spy and the Traitor: The Greatest Espionage Story of the Cold War,
di Ben Macintyre

Un racconto di saggistica che parla di Oleg Gordievsky, un ufficiale del Kgb che per più di un decennio aveva fornito ai suoi spymaster britannici i segreti dell’intelligence sovietica. Una storia di spionaggio ad alta tensione che rivela tradimento, doppiezza e coraggio che ha cambiato il corso della Guerra Fredda.

Breath from Salt: A Deadly Genetic Disease, a New Era in Science, and the Patients and Families Who Changed Medicine, di Bijal P. Trivedi

Nel 1974, Joey O’Donnell è nato con strani sintomi. Dopo sei mesi, si scopre che era uno delle migliaia di americani con fibrosi cistica. Ma dopo la partnership tra la Cystic Fibrosis foundation con una neonata azienda biotecnologica, arrivano trattamenti innovativi in grado di cambiare il corso della malattia. Una storia raccontata dal punto di vista dei pazienti, delle famiglie, dei medici, degli scienziati e dei filantropi che combattono in prima linea, che spiega come l’innovazione scientifica ha migliorato la vita di molte persone.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Bill Gates: “Non sono bullish sul Bitcoin”

Consulenti, ecco i libri che vi consiglia Bill Gates

Anche Four Season prova a ripartire dopo il lockdown

NEWSLETTER
Iscriviti
X