Commodity, BofA Merrill rivede al ribasso i target per dei metalli non ferrosi

A
A
A
di Finanza Operativa 14 Aprile 2015 | 17:20

Gli analisti di BofA Merrill hanno rivisto al ribasso le stime relative alle quotazioni si un serie di metalli non ferrosi. Nel dettaglio, le aatese sul rame, sono state abbassate del 10% per l’anno in corso a 5.784 dollari per tonnellata e del 15,3% relativamente al 2016 a quota dollari 4.969 a tonnellata. Le stime relative al piombo sono invece state riviste in calo del 10%, a 1.928 dollari a tonnellata per l’anno in corso e del 16% per il successivo anno, a 2.170 dollari. Ancora, l’alluminio è stato rivisto in calo dell’1%, a 1.800 dollari a tonnellata, mentre lo zinco del 2,8%, a 2.250 dollari. Infine, le stime sul nickel prevedono un prezzo in calo del 14.3%, a $15.220 a tonnellata relativamente all’anno in corso e del 18,5%, per il 2016 a 8.125 dollari.

Da notare poi che, secondo gli ultimi dati pubblicati dall’International Lead and Zinc Study Group a febbraio, il mercato globale dello zinco ha registrato un’eccedenza per 43.400 tonnellate a fronte delle 17.000 registrate il precedente mese. Il mercato globale del piombo ha invece registrato un’eccedenza pari a 18.000 tonnellate, questo a fronte di un deficit per 14.000 tonnellate il precedente mese

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X