Rwc lancia il fondo Nissay Japan Focus

A
A
A
di Finanza Operativa 16 Aprile 2015 | 16:40

RWC ha lanciato il fondo RWC Nissay Japan Focus che, sin dal primo giorno, ha raccolto circa 40 mln di USD e le dimostrazioni di interesse di un numero elevato di futuri investitori. Il fondo sarà strutturato come comparto della SICAV lussemburghese di appartenenza e opererà come fondo specializzato nell’azionario giapponese long-only, che privilegia la selezione titoli bottom-up e un approccio costruttivo verso le società nelle quali investe. Il fondo espanderà ulteriormente la joint-venture di RWC con la Nissay Asset Management (NAM) di Tokyo e replicherà fedelmente un fondo d’investimento alternativo (AIF) giapponese già attivo, inaugurato nel 2005, che ha da poco celebrato il suo 10° anniversario e generato una performance eccezionale del 34% rispetto al TOPIX dal lancio. Nell’ultimo triennio questa strategia ha guadagnato il 161%, con una volatilità più bassa oltre che un beta inferiore a quello di molti concorrenti con un Indice di Sharpe di 2,5. Lo scorso anno si è chiuso con un rialzo intorno al 30%, pari ad una sovraperformance di oltre il 17% rispetto al TOPIX.
Il fondo appena lanciato sarà registrato nei principali paesi europei con l’inquadramento fiscale più opportuno. James Tollemache di RWC, ha dichiarato: “Con il lancio di questo nuovo fondo, consentiamo agli investitori di sfruttare le nostre consolidate esperienze in Giappone per esporsi a questo mercato attraverso una struttura OICVM. In questa fase il fondo può godere di un contesto particolarmente favorevole. La convocazione anticipata delle elezioni, a dicembre 2014, è plausibilmente servita al Primo ministro Abe per confermare il suo mandato a realizzare le riforme previste dalla cosiddetta “terza freccia” della Abenomics che da tempo si sforzava di promuovere. Nell’ambito di questa iniziativa, Abe sta cercando di stimolare le imprese nipponiche a ridurre le proprie disponibilità liquide a vantaggio della creazione di valore per gli azionisti, allo scopo di evitare il ripetersi di errori già denunciati in passato dagli investitori. È stato inoltre introdotto uno Stewardship Code per i grandi investitori, al quale è probabile che seguirà presto un codice di corporate governance.
“Riteniamo che un approccio all’insegna di un ‘impegno costruttivo’ sia l’unico a poter funzionare per gli investitori in Giappone, e lo straordinario successo ottenuto dal team nel corso degli anni è confermato dalla sovraperformance. Visto lo scenario mutevole e il rapporto esclusivo e profondamente radicato che Nissay Asset Management può vantare con le imprese giapponesi, riteniamo di poter offrire qualcosa di realmente unico.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, da Fineco AM un nuovo comparto sui mercati emergenti

Fondi, da Plenisfer un nuovo comparto obbligazionario flessibile

Credem, raccolti oltre 130 mln di euro per il fondo Eltif Plus

NEWSLETTER
Iscriviti
X