Invesco lancia il primo fondo Shanghai-Hong Kong Connect

A
A
A
di Finanza Operativa 21 Aprile 2015 | 13:30

Invesco Great Wall, che fa capo al gruppo americano di asset management Invesco, ha presentato il primo fondo cinese che potrà operare liberamente sia sulla borsa di Shanghai sia su quella di Hong Kong. Il nuovo fondo, denominato Invesco Great Wall China-HK Selected Equity Fund, sfrutterà la recente liberalizzazione dell’accesso al programma Shanghai-Hong Kong Stock Connect, che permette alle società di gestione di investire sulla borsa di Hong Kong dalla Cina e viceversa, senza sottostare al preesistente sistema di quote e autorizzazioni preventive. Il fondo IGW China-HK Selected Equity sarà quotato a Shanghai e in fase di Ipo ha già raccolto 11 miliardi di renmimbi (1,77 miliardi di dollari): si tratta della seconda Ipo per un fondo che supera i 10 miliardi di renmimbi nel 2015, a conferma del forte interesse degli investitori per la piazza di Hong Kong, protagonista in queste settimane di un rally borsistico. Invesco Great Wall è stata la prima società di gestione sino-americana autorizzata a operare in Cina, il 12 giugno 2003, con sede a Shenzhen e filiali a Pechino, Shanghai e Guangzhou.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, Cina: la view di Gam Italia Sgr

Asset allocation: la Cina vista da Lemanik

Asset allocation, bond: l’enigma cinese sotto la lente di JP Morgan AM

NEWSLETTER
Iscriviti
X