Il Dax abbandona 12.000. Raggiunto oggi il secondo target al rialzo e il 12° al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 28 Aprile 2015 | 21:36

Ieri il future sul Dax è stato fermato nel proprio rialzo dalla media mobile a 21 sedute. E oggi questo ostacolo dinamico, che transita a 12.038 punti, ha dimostrato ancora la propria validità: dopo un avvio a 12.027 e un top a 12.081, con rottura intraday della media, il future ha ricominciato a scendere, tornando sotto l’indicatore e segnando un minimo a 11.773 punti. Lo Stocastico nel frattempo si mantiene nella zona mediana di oscillazione, e comunque per ora al di sopra della propria trigger line. Oggi intanto la giornata è stata decisamente proficua: in mattinata, con la rottura di 12.040  è stato raggiunto prima il secondo target al rialzo a 12.080; quindi la violazione di 12.000 ha portato al quasi perfetto raggiungimento del 12° obiettivo ribassista a 11.780. Dal punto di vista operativo, quindi, lo scenario resta neutrale.Il Dax si sta muovendo nell’ampio range compreso tra 11.660 e 12.080 circa. Oltre 11.870 primi target a11.885 e 11.900; quindi a 11.920, 11.945, 11960, 11.980 e la soglia a 12.000; infine a 12.020, 12.040, 12.060, 12.080 punti. Per contro, con la violazione della soglia di 11.800 punti, i primi sostegni sono a 11.780, 11.760, 11.745, 11.725 e 11.700punti. Infine a 11.680, 11.665 e 11.650 punti.  M.M.
Ger30Jun15Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: Fib e Dax al test delle medie mobili. Euro Stoxx 50 un passo avanti

Mercati: Fib, Dax ed Euro Stoxx tentano un movimento a V

Mercati, per Fib, Dax ed Euro Stoxx 50 il recupero si prospetta faticoso

NEWSLETTER
Iscriviti
X