Condannati Consorzio PattiChiari e Cassa di Risparmio del Veneto per i titoli Lehman Brothers

A
A
A
di Finanza Operativa 30 Aprile 2015 | 12:25

Il Tribunale di Padova ha condannato il Consorzio PattiChiari e la Cassa di Risparmio del Veneto s.p.a. a risarcire i danni cagionati a Finanziaria Aps, società partecipata dal Comune di Padova – assistita dallo Studio Legale Spinazzi Azzarita Troi di Padova, con il partner Mario Azzarita (foto allegata) – a causa delle errate valutazioni in ordine alla scarsa rischiosità dell’investimento in obbligazioni della Lehman Brothers Holding. Il contenzioso, avviato nel 2009,  su incarico dell’amministratore della società dottor Gaetano Sirone, era finalizzato non solo al recupero dell’investimento effettuato dalla società pubblica, ma anche all’ottenimento di un precedente “apripista” per un folto gruppo di risparmiatori privati, che avevano perso parte dei loro risparmi in titoli emessi dalla banca americana. L’avvocato Mario Azzarita evidenzia che la decisione patavina rappresenta un precedente innovativo nel panorama giurisprudenziale italiano, avendo il Tribunale accertato innanzitutto una responsabilità contrattuale del Consorzio PattiChiari nei confronti dei risparmiatori (con conseguente applicazione di un termine di prescrizione decennale dalla data del default dell’emittente alla fattispecie) e, in secondo luogo, la responsabilità solidale della banca intermediaria, in qualità di consorziata in PattiChiari.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La Cina non è Lehman, ora bisogna restare calmi: la view di Ubp

Lehman esce dalla bancarotta, ok alla riorganizzazione

Rating & Score – La crisi e il rating

NEWSLETTER
Iscriviti
X