Syngenta respinge Opa da 46 mld di dollari di Monsanto

A
A
A
di Finanza Operativa 8 Maggio 2015 | 14:45

Syngenta sugli scudi a Zurigo, dove segna un rialzo di oltre il 14%, in scia alla conferma delle indiscrezioni di Bloomberg sull’offerta d’acquisto presentata da Monsanto, comunicando di averla respinta. Il colosso Usa delle sementi, che già nel giugno dello scorso anno aveva valutato l’acquisizione della rivale svizzera, ha messo sul piatto 449 franchi per azione Syngenta (il 45% in contanti) per una valutazione complessiva della società di 46 miliardi di dollari.

“La proposta di Monsanto non riflette le prospettive di crescita della strategia integrata di Syngenta e il significativo valore potenziale dell’innovazione della società e della sua posizione di leader di mercato”, ha dichiarato il chairman Michel Demaré, sottolineando che l’attuale valutazione di Syngenta è stata ingiustamente ridotta dall’apprezzamento della valuta elvetica.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Wall Street resta anche oggi alla finestra, in luce Monsanto

Wall Street in stallo: brilla Monsanto, incerta Apple

NEWSLETTER
Iscriviti
X