IGD prevede 260 milioni di euro in investimenti fino al 2018

A
A
A
di Finanza Operativa 12 Maggio 2015 | 13:00

Il Consiglio di Amministrazione di IGD – Immobiliare Grande Distribuzione SIIQ quotata sul segmento STAR di Borsa Italiana, ha approvato il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2015 e il nuovo piano industriale 2015-2018.

Con il nuovo piano industriale 2015-2018, IGD punta con determinazione alla crescita e a rafforzare, con oltre 2 miliardi di patrimonio a fine periodo, il proprio posizionamento di primario operatore retail nel mercato italiano”, ha dichiarato Claudio Albertini, Amministratore Delegato di IGD. “Il Piano prevede il completamento della pipeline committed con investimenti superiori ai 250 milioni di euro e un incremento a doppia cifra dei principali indicatori economico-finanziari, come la generazione di cassa ricorrente (Ffo); tutto questo mantenendo una equilibrata e solida struttura finanziaria e contando sulla sola crescita organica. Riteniamo di aver superato con buoni risultati una prolungata fase critica del contesto macroeconomico e siamo ora pronti a cogliere le opportunità che si apriranno sul mercato anche con eventuali operazioni straordinarie, come apporti di asset, che continuino a creare valore per tutti i nostri azionisti”.

Risultati del trimestre:

·       Utile Netto del Gruppo: 9,2 milioni di euro, in crescita di circa del 48,8% rispetto allo stesso periodo del 2014

·       Funds from Operations (FFO) della gestione caratteristica: 10,5 milioni di euro, +21% rispetto al 31 marzo 2014

·       Ricavi della gestione caratteristica: 31,1 milioni di euro, +4,6% rispetto al primo trimestre 2014 (LFL Italia +0,3%)

·       Vendite degli operatori in crescita del 6,8%

 Principali dati del Piano Industriale 2015-2018:

•    CAGR ricavi attività locativa +5% (+20% crescita totale)

•    Ebitda Margin Freehold Management di fine periodo: > 80%

•    Miglioramento del risultato della gestione finanziaria con diminuzione del costo del debito(previsto a circa 3% e Interest cover ratio >3x a fine piano)

•    FFO circa 70 milioni di euro a fine piano; cagr superiore al 18%

•    Investimenti previsti per circa  260 milioni di euro, di cui circa 185 milioni di euro relativi a progetti di sviluppo

•    Mantenimento di una solida struttura finanziaria in arco piano: Gearing ratio <1 e Loan to Value tra 45% e 50% in arco piano

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fineco, un semestre per una nuova dimensione di crescita

Bfc Media: ricavi 2020 +40%, attesa crescita di fatturato ed Ebitda del 35% nel 2021

Bfc Media: nel 2020 ricavi totali per 11 mln di euro in aumento del 40%

NEWSLETTER
Iscriviti
X