Servizi Italia, ricavi stabili ma utile in crescita

A
A
A
di Finanza Operativa 14 Maggio 2015 | 12:30

Servizi Italia ha chiuso il primo trimestre con 58,1 milioni di ricavi (57,2 un anno fa), 16,2 milioni di ebitda (contro 16), un ebit in calo da 5,9 a 5,4 milioni.Un dato che include una maggiore incidenza dei costi di ammortamento, relativi in particolare all’avvio di nuove linee produttive e di biancheria nell’area brasiliana e, nell’area italiana, relativi allo strumentario chirurgico. L’utile cresce invece del 9,8% a 3,1 milioni. La posizione finanziaria netta si attesta a 59,1 milioni (58,1 a fine 2014).
Evoluzione prevedibile della gestione. I risultati ottenuti nel primo trimestre 2015 confermano le stime e le previsioni economiche e finanziarie pianificate. Il gruppo, nell’esercizio in corso, è impegnato a favorire lo sviluppo internazionale e consolidare gli investimenti effettuati nonché realizzare importanti obiettivi di efficienza gestionale al fine di mantenere i livelli di marginalità e di redditività del business. Per l’esercizio in corso permangono, nel mercato sanitario italiano, gli impatti delle misure di spending review. Per tale ragione l’azione strategica del management rimane concentrata sulle ottimizzazioni del comparto industriale attuale e, nel contempo, nella crescita tramite l’effettuazione di investimenti mirati nei Paesi esteri le cui caratteristiche di mercato permangono interessanti per lo sviluppo del nostro business.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Borse incerte, pesano tensioni commerciali e profit warning Daimler

Servizi Italia compra Tintoria Lombarda per 14,2 milioni

Servizi Italia sigla un contratto di otto anni con l’ospedale di Busto Arsizio

NEWSLETTER
Iscriviti
X