Mediolanum Corporate University punta sulla Sicilia

A
A
A
di Finanza Operativa 14 Maggio 2015 | 13:30

Cambiamento e innovazione, sviluppo e tecnologia, futuro ed economia: il progresso inarrestabile condiziona in modo nuovo l’approccio al mondo del lavoro. Si rendono sempre più necessarie una nuova visione e una nuova conoscenza delle dinamiche della società attuale, dei suoi nuovi linguaggi, della sua espansione. Elementi di costruzione di questo percorso nascono dalla conoscenza delle potenzialità del proprio territorio, dei nuovi movimenti del mercato, delle possibilità di collegarsi a realtà più ampie e di creare reti d’azione attraverso le nuove tecnologie.
Questi i temi del seminario gratuito “Centodieci è Progresso” di Mediolanum Corporate University (MCU) che vedrà l’istituto educativo di Banca Mediolanum in tour in Sicilia durante tutto il mese di maggio per diffondere la cultura dell’innovazione e una visione positiva sul futuro: 12 tappe che toccheranno diverse località delle provincie di Palermo, Trapani, Agrigento, Caltanissetta, Catania e Ragusa e che vedranno la partecipazione di imprenditori, professionisti in cerca di occupazione e studenti delle scuole superiori.
“Superare la crisi è possibile. Sempre. La questione è capire come e con chi. Anche in territori che presentano maggiori difficoltà restano le persone quelle che fanno la differenza. Bisogna creare una rete virtuosa fatta di fiducia in se stessi, buone idee, competenze specifiche, e conoscenza delle nuove tecnologie – dichiara Oscar Di Montigny, Direttore Marketing, Comunicazione e Innovazione di Banca Mediolanum – Per dare il via al rilancio bisogna lasciarsi alle spalle i modi tradizionali di trovare e creare lavoro. Pensare un’azienda o una professione nel futuro non può prescindere da idee innovative, dall’agire concreto basato sullo studio, sull’acquisizione di specializzazioni e sull’ispirazione a modelli d’eccellenza. Sono convinto che la Sicilia abbia un potenziale enorme, totalmente inespresso, che deve essere donato al mondo. Bisogna puntare sulle risorse naturali del suo territorio, sulla sua storia che è espressione di antiche e sagge civiltà, sulla creatività della suo popolo e sul suo spirito. I siciliani lo devono fare per la propria terra e per i propri figli”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mediolanum CU, poker di appuntamenti per Centodieci è Ispirazione

I family banker spiegano come trovare nuove opportunità professionali

Mediolanum, 5 family banker per un nuovo tour

NEWSLETTER
Iscriviti
X