La Legge della Rovina Statistica

A
A
A
di Finanza Operativa 20 Maggio 2015 | 13:00

A cura di Francesco Caruso
I mercati sono macchine per deludere. Oltretutto, hanno il pessimo vizio di avere sempre ragione loro. Gli investitori, a tutti i livelli, cercano di attaccarli senza rispettarli (parleremo in altra sede dell’Arroganza, vizio principe dell’investitore) e soprattutto senza conoscerne alcuni meccanismi fondamentali. A prescindere dal tipo di approccio utilizzato, vi sono due tipi di Errori Fatali in cui si può incorrere nel confronto con i mercati finanziari:

  1. il primo è sottostimare le anomalie (esempio tipico: “Non può scendere” o “Non può andare ancora più in basso…”);
  2. il secondo è non aver fiducia in ciò che si vede (esempio: “Sembro l’unico a voler comprare, avrò torto?”).

Il primo Errore Fatale ha a che fare con un peccato di orgoglio, mentre il secondo ha a che fare con la scarsa fiducia nel proprio metodo di lavoro. Entrambi portano con sé danni pesanti, sia a livello finanziario che psicologico. La sintesi del primo Errore Fatale è la Legge della Rovina Statistica. Se da un capitale iniziale di 100 Euro si perde il 50%, si resta con 50 euro (100-(100*50/100)=50). Ma se, partendo da 50 euro, si riguadagna la stessa percentuale che si è persa – ovvero il 50% – si torna solo a 75 euro (50+(50*50/100)=75). La Legge della Rovina Statistica dimostra che la possibilità di recupero del valore iniziale del capitale perduto è inversamente proporzionale alla perdita.
Questa semplice relazione (insieme a quella indicata nelle pagine successive, relativa all’interesse composto) andrebbe spiegata agli studenti di tutte le scuole e ribadita dalle medie in avanti, per prepararli a essere almeno risparmiatori e investitori consapevoli. Per comprendere meglio il concetto, ecco una tabella che mette in relazione la perdita iniziale di capitale con il recupero necessario per ripristinare il capitale iniziale.
Continua a leggere sul Blog di Francesco Caruso

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Eutanasia dell’investitore senza utilità

La meccanica base delle bolle finanziarie

Stock Trading Day, il 30 novembre un appuntamento da non perdere

NEWSLETTER
Iscriviti
X