Cresce nel mondo l’uso della divisa cinese

A
A
A
di Finanza Operativa 1 Luglio 2015 | 14:00

Un numero crescente di banche nel mondo, secondo quanto rilevato recentemente da SWIFT, effettuano pagamenti in RMB: nel mese di maggio di quest’anno 1.081 istituzioni finanziarie hanno utilizzato il RMB per i pagamenti con Cina e Hong Kong, ovvero il 35% di tutte le istituzioni finanziarie che effettuano pagamenti con questi Paesi in qualsiasi valuta. Rispetto a maggio 2013, si tratta di una crescita pari al 22% nel numero di istituzioni finanziarie, e pari al 6% nell’adozione complessiva di tale valuta.
Nel  maggio 2015, nell’area Asia-Pacifico l’utilizzo del RMB per i pagamenti ha raggiunto quota 37%, rispetto al 33% di maggio 2013. Nello stesso periodo, l’area delle Americhe ha registrato una crescita ancora maggiore, con un aumento del 10%, portando l’utilizzo del RMB al 37%; seguono l’Europa, con il 33%, e Africa e Medio Oriente, con il 28%.
“Ogni mese registriamo una forte crescita nell’utilizzo del RMB a livello globale” – commenta Michael Moon, Head of Payments di SWIFT per l’area Asia-Pacifico – “Il numero delle banche che effettua pagamenti con Cina e Hong Kong in RMB è un indicatore chiave di internazionalizzazione. Queste cifre provano inoltre che sempre più banche nel mondo potrebbero avere interesse a connettersi al China International Payment System, che la Cina lancerà entro la fine dell’anno.”
Il RMB ricopre oggi il quinto posto nella classifica delle valute più utilizzate per i pagamenti a livello mondiale, con una quota pari al 2,18% del totale dei pagamenti effettuati  (maggio 2015). Nonostante un calo di valore del 3,1% riportato da tutte le valute, il valore dei pagamenti in RMB è aumentato dell’1,99% rispetto ad aprile 2015.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, l’outlook sulle banche di Algebris

Banche, attive moratorie su prestiti per circa 44 mld di euro

Banche, ecco la mappa degli aiuti di Stato sui prestiti

NEWSLETTER
Iscriviti
X