Il Fib ingrana di nuovo la retromarcia. I prossimi obiettivi

A
A
A
di Finanza Operativa 12 Giugno 2015 | 17:30

Venerdì nero per i rialzisti sul Fib, il future sull’indice Ftse Mib, tornato prima a incrociare al riabsso a quota 23.140 la propria media mobile a 50 giorni e in seguito a violare la soglia tecnica e psicologica dei 23.000 punti fino a segnare un minimo intraday a 22.665. Un movimento, quello correttivo in atto che potrebbe spingere il derivato a testare in prima battuta di nuovo l’area di meinimo compresa tra 22.420 e 22.305 e poi accusare un ulteriore ritracciamento verso il supporto dei 22.000 punti. E solamente un’eventuale conferma del ritorno al di sopra della soglia a quota 23.000 potrebbe generare un crebile segnale di inversione rialzista. In quest’ottica, i prossimi target diventerebbero 23.325 prima e 23.500 successivamente.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib
 
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti