Fondi, J. Lamarck lancia un comparto dedicato al pharma

A
A
A
di Finanza Operativa 7 Luglio 2015 | 16:00

La ventennale esperienza di J. Lamarck è ora messa al servizio dell’investimento nel settore farmaceutico. La società ha infatti lanciato un comparto dedicato al pharma, denominato “Selectra Investment Sicav – J. Lamarck Pharma”. Analogamente al suo “gemello” che investe nelle biotecnologie nell’ambito della salute, l’investimento minimo sarà di 5.000 euro per la classe retail e di 1.000.000 euro per la classe istituzionale.

Gianpaolo Nodari, AD della società, spiega così le ragioni che hanno portato a questa scelta: “Ci occupiamo di biotech dal 1996 e, quindi, siamo stati pionieri in Italia per questa tipologia di investimento. Negli ultimi anni, però, molte aziende biotech che abbiamo seguito nel tempo e che ci hanno dato grandi soddisfazioni sono state acquisite da grandi società farmaceutiche. L’apertura di un nuovo comparto ci consente di continuare a seguire aziende in cui abbiamo creduto nella loro nuova veste, all’interno di un contesto più ampio”.

Eugene Hardonk, Presidente di J. Lamarck, aggiunge: “All’inizio, quando parlavamo ai nostri interlocutori di biotech, notavamo una certa preoccupazione. Pensavano “in primis” ad aziende in fase di start-up, molto rischiose. In realtà tale considerazione non poteva essere più distante dalla realtà: le aziende biotech che tuttora consideriamo interessanti per i nostri investimenti hanno valutazioni pari a miliardi di dollari e sono quotate da lungo tempo. Riteniamo che l’apertura di un comparto dedicato all’investimento in campo farmaceutico più tradizionale possa anche essere accettato meglio dagli investitori, sia retail sia istituzionali. Lo consideriamo un settore a potenziale rinnovato ed a rischio più contenuto. Inoltre, le società farmaceutiche fanno parte della nostra vita quotidiana da sempre, sono più vicine”.

L’obiettivo principale di SELECTRA Investments Sicav – J. Lamarck Pharma è di trarre profitto da un aumento dei prezzi azionari nel settore farmaceutico a livello mondiale. Il portafoglio modello è costituito da aziende farmaceutiche mature e da società con un interessante pipeline di prodotti in sviluppo in un unico o numerosi mercati. La politica di investimento seguita consentirà al fondo di incrementare il rendimento complessivo attraverso una selezione attiva dei titoli delle imprese che offrono la piattaforma tecnologica più promettente.

Marco Cipolla, Managing Director di Selectra Management Company, si esprime così: “Dopo il successo registrato dal comparto biotech, siamo felici di ampliare la gamma dei nostri prodotti con un nuovo comparto dedicato ad aziende farmaceutiche. Possiamo contare su competenze ventennali per valutare al meglio i titoli del settore, assicurate da J. Lamarck”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, una raccolta monstre ad agosto. Testa a testa Intesa-Generali

Fondi, Ambienta Sgr continua sul percorso di crescita

Fondi, Amundi: Fund Channel rafforza la piattaforma

NEWSLETTER
Iscriviti
X