State Street lancia nove Etf a Francoforte sui settori Usa

A
A
A
di Finanza Operativa 8 Luglio 2015 | 13:00

State Street Global Advisors (SSGA) ha annunciato il lancio di nove ETF sui settori americani. I fondi, quotati sullo Xetra di Deutsche Börse, coprono i settori consumer discretionary, consumer staples, energy, financials, healthcare, industrials, materials, technology e utilities dell’S&P 500.
I fondi settoriali americani offrono agli investitori la possibilità di gestire la propria esposizione ai settori USA attraverso le diverse fasi del ciclo economico (ripresa, espansione, rallentamento o recessione).

Francesco Lomartire, SPDR ETFs Sales Specialist per l’Italia e il Ticino, ha commentato: “Gli ETF settoriali USA si sono rivelati un successo negli Stati Uniti. Gli investitori europei hanno oggi la possibilità di accedere a veicoli UCITS che condividono gli stessi benchmark e total expense ratio (TER) dei “cugini” domiciliati negli USA”.

“Gli indici settoriali hanno storicamente dimostrato una dispersione dei rendimenti più elevata e un’esposizione più discreta rispetto agli indici style (large cap, small cap e value). Con i mercati che stanno anticipando il primo aumento dei tassi d’interesse del ciclo economico statunitense, atteso più avanti nel corso dell’anno, questi ETF settoriali USA permettono agli investitori di bilanciare il potenziale di rischio-rendimento nei loro portafogli.”
Gli SPDR ETFs oggi disponibili in Europa sono 74. Il lancio di oggi fa seguito a quello dello SPDR Morningstar Multi Asset Global Infrastructure UCITS ETF dello scorso aprile.

Ecco, nel dettaglio, le caratterische dei nuovi Etf (clicca la tabella per ingrandire)

Spdr Etf settori usa

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, al via a Piazza Affari un nuovo prodotto su Digital Assets e Blockchain

Etf, Lyxor raggiunge il traguardo dei 100 mld di euro di AuM

Etf, da Rize un nuovo strumento sul settore dei pagamenti digitali

NEWSLETTER
Iscriviti
X