Per Astaldi due nuovi contratti in romania. Il quadro tecnico del titolo e i prossimi target

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 8 Luglio 2015 | 15:00

Astaldi informa di avere acquisito due contratti in Romania, per la realizzazione di nuove opere legate alla Linea 5 della metropolitana di Bucarest (180 milioni di euro, di cui 37% in quota Astaldi), nonché dell’Arena Sportiva Mihai Flamaropol di Bucarest (28 milioni di euro, di cui 65% in quota).

Il primo contratto si riferisce a opere architettoniche, impianti elettromeccanici e armamento della Tratta Drumul Taberei-Pantelimon (Sezione Raul Doamnei-Opera) della Linea 5 della Metropolitana di Bucarest, già in corso di realizzazione ad opera della stessa Astaldi. I lavori partiranno nello stesso mese di luglio e dureranno 16 mesi.  Il secondo contratto prevede l’ammodernamento di un impianto sportivo per il pattinaggio del Comune di Bucarest, con una capacità totale pari a 3.100 posti a sedere e una superficie complessiva di 22.600 mq. La durata dei lavori è pari a 2 anni, con avvio immediato. Il Committente è la Municipalità di Bucarest e Astaldi eseguirà le opere in raggruppamento con la rumena UTI Group (in quota al 35%).

Astaldi è presente in Romania da oltre 20 anni. Ha già realizzato oltre 110 chilometri di ferrovie e metropolitane, 250 chilometri di strade e autostrade, due aeroporti internazionali (Henri Coanda di Bucarest, Avram Iancu di Cluj-Napoca) e lo scenografico Viadotto Basarab a Bucarest. Attualmente, è impegnato nella realizzazione di nuove tratte della Metropolitana di Bucarest (Linea 5 e Linea 4) e dei Lotti 1 e 2 dell’Autostrada Nădlac-Arad, nonché del Sottopasso stradale Piata Sudului e della strada a scorrimento veloce Autostrada A1-Curiel.

Dal punto di vista tecnico Astaldi è graficamente inserito in un canale moderatamente rialzista di breve-medio periodo del quale ha proprio oggi testato il limite inferiore, coicidente a quota 7,60 euro con il supporto dinamico ascendente. Una situazione che nelle prossime sedute potrebbe favorire un ulteriore allungo dei corsi verso 8 euro prima, poi verso quota 8,40 e ancora inarea 8,80. Stop loss da posizionare all’eventuale cedimento di 7,70 euro.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Astaldi graf

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: eventuali ribassi saranno limitati al breve termine

Borse internazionali, lo scenario tecnico della settimana

Mercati: guai a volere anticipare eventuali ribassi dei listini

NEWSLETTER
Iscriviti
X