Al via gli indici Roubini Barclays Country Insights

A
A
A
di Finanza Operativa 14 Luglio 2015 | 14:30

Barclays Bank PLC e Roubini Global Economics lanciano oggi gli indici Roubini Barclays Country Insights™, una famiglia di indici azionari negoziabili basati sul modello Roubini Country Insights™. Gli indici Roubini Barclays Country Insights™, sviluppati in collaborazione da Roubini Global Economics e dal gruppo strategie d’investimento strutturate in azioni e fondi (EFS) di Barclays, intendono fornire un’esposizione al beta ottimizzata attraverso l’allocazione nozionale e sistematica dell’esposizione, anche alla luce di considerazioni di liquidità, agli indici azionari dei Paesi che, sulla base del modello Roubini Country Insights™, presentano i fondamentali più solidi.
Gli indici saranno disponibili in quattro versioni: All-World, Developed Markets, Developed Markets ex-North America e Emerging Markets. Il modello Roubini Country Insights™ assegna a ciascun Paese un punteggio indicativo dell’attrattiva per gli investimenti in base all’analisi di oltre 2500 dati prodotti dalla Banca dei Regolamenti Internazionali, dal Fondo Monetario Internazionale, dalla Banca Mondiale, dal World Economic Forum e dai sondaggi Gallup.
Il modello intende offrire una valutazione granulare di ciascun Paese utilizzando una varietà di parametri volti a misurarne l’attrattiva per gli investimenti, quali la capacità di innovazione, la composizione demografica, la qualità dell’istruzione e il sistema sanitario. Il modello Roubini Country Insights™ considera non solo la performance macroeconomica di un Paese, ma anche altri fattori direttamente rilevanti per il suo potenziale di crescita in ambiti quali le politiche pubbliche, i rischi politici e la stabilità sociale. Fabien Labouret, responsabile globale delle strategie EFS presso Barclays, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare il lancio degli indici Roubini Barclays Country Insights™.Questi indici daranno modo agli investitori di operare una distinzione fra i vari Paesi nel difficile contesto macroeconomico odierno, oltre a offrire uno strumento negoziabile per assumere un’esposizione al beta ottimizzata a livello mondiale”.
“La gran parte degli investitori non investirebbe in una società senza averne valutato l’attivo, il passivo e la struttura proprietaria. Allo stesso modo molti vorranno condurre un’analisi simile per valutare l’attrattiva economica di un Paese. Gli indici Roubini Barclays Country Insights™ vogliono offrire proprio questa possibilità”, ha aggiunto Paul Domjan, Managing Director presso Roubini Global Economics. “Invece di concentrarsi unicamente sul ‘conto economico’ di un Paese, vale a dire sulla sua performance economica a breve termine, gli indici utilizzano dati correnti per valutare rischi e benefici degli investimenti in un Paese o una regione particolare. Questi dati includono fattori che incidono sullo ‘stato patrimoniale’ di un Paese, come la solidità del sistema bancario, il livello complessivo di debito nell’economia, l’età della popolazione e la capacità di innovare, unitamente a fattori sociali tra cui la disuguaglianza e l’istruzione”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti