Da Invesco PowerShares il primo ETF S&P 500 Dynamic VEQTOR a Piazza Affari

A
A
A
di Finanza Operativa 19 Giugno 2015 | 17:00

Invesco PowerShares, uno dei maggiori gestori internazionali globali di ETF (exchange-traded funds), ha annunciato la quotazione su Borsa Italiana di PowerShares S&P 500 VEQTOR UCITS, primo ETF nel suo genere in Europa, si pone l’obiettivo di ottenere rendimenti positivi da mercati azionari statunitensi in fase di crescita e ridurre in parte le potenziali perdite quando i mercati rallentano. L’ETF effettua una replica fisica dell’S&P 500 Dynamic VEQTOR Index, un indice che ripartisce dinamicamente l’esposizione “long-only” tra l’S&P 500 Index, l’S&P VIX Short-Term Futures Index e la liquidità.

Da un lato l’esposizione all’S&P 500 permette di avere accesso alle opportunità offerte dall’economia statunitense, mentre l’S&P 500 VIX Short-Term Futures Index, decorrelato negativamente all’S&P500, consente di contenere le potenziali perdite in momenti di volatilità di mercato.

L’indice S&P 500 Dynamic VEQTOR incorpora inoltre un meccanismo di “stop loss”: se le perdite dell’indice sono pari o superiori al 2% per cinque sedute, l’intera allocazione viene rivista e spostata sulla liquidità o strumenti equivalenti, con l’obiettivo di ridurre e contenere le perdite.

L’ETF PowerShares S&P 500 VEQTOR UCITS si avvale di una strategia progettata con l’obiettivo di fornire rendimenti in linea con la performance dell’indice S&P 500 VEQTOR investendo in una combinazione di titoli azionari presenti nell’S&P 500, future VIX e liquidità o strumenti equivalenti. L’allocazione all’interno dell’indice è determinata dall’analisi della volatilità storica del mercato, oltre che dalla performance del mercato stesso. L’ETF mantiene solitamente un’esposizione minima del 2,5% sui future VIX che, in periodi di volatilità del mercato, può salire fino al 40% del portafoglio.

“La protezione del capitale è diventata una componente sempre più importante e rilevante all’interno dei portafogli dei nostri investitori. I recenti accadimenti sui mercati finanziari ci ricordano come la volatilità possa facilmente giocare un ruolo da protagonista sui mercati. In questo panorama gli investitori sono alla ricerca di strumenti di investimento semplici e trasparenti per accedere alle opportunità offerte dai principali mercati, come quello statunitense. La sfida ora consiste nel generare rendimenti riducendo al tempo stesso il rischio. PowerShares S&P 500 VEQTOR UCITS ETF si pone come soluzione per affrontare questa sfida: l’ETF offre, infatti, molte delle caratteristiche degli strumenti di liquidità alternativi, replicando un indice gestito dinamicamente che potenzialmente può attenuare l’elevata volatilità del mercato azionario”, commenta Sergio Trezzi, Managing Director European (ex-UK) Head of Retail Sales and Client Service & Latam nonché Country Head per l’Italia.

Il lancio di questo ETF in Europa si inserisce all’interno della strategia di Invesco PowerShares di proporre sul mercato soluzioni “smart beta” innovative e di rafforzare ulteriormente l’offerta di ETF sul mercato azionario USA, esposizione importante nei portafogli dei nostri clienti. Si ricordano le recenti quotazioni su Borsa Italiana di PowerShares S&P500 High Dividend Low Volatility e PowerShares Global Buyback Achievers

“Tutto ciò sottolinea ulteriormente la nostra capacità di affiancare alla qualità dei nostri fondi d’investimento, strumenti complementari, quali gli ETF, ad alto valore aggiunto, nell’ottica di un’offerta completa ed integrata per i nostri clienti”, conclude Trezzi.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Etf, Amundi amplia la gamma convertendo con sei prodotti a reddito fisso

Etf, ad aprile flussi consistenti ma con dinamica meno sostenuta

Etf, il 17 giugno la decisione della Sec su Bitcoin ed Ethereum

NEWSLETTER
Iscriviti
X