Allarme rosso per il settore del risparmio gestito in Italia

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 14 Luglio 2015 | 10:30

Allarme rosso per il settore del risparmio gestito in Italia: la Consob ha emesso un “richiamo di attenzione” per gli intermediari che collocano in Italia fondi con domicilio all’estero. Un’eventuale revisione del meccanismo di calcolo delle commissioni potrebbe infatti penalizzare le società di risparmio gestito italiane. L’authority, in particolare, ha richiamato questi operatori al rispetto delle prescrizioni della Mifid, la direttiva europea sui servizi di investimento, già in vigore. E i fondi esteri ed estero-vestiti rappresentano il 70% circa del patrimonio dei fondi collocati in Italia.

Nel frattempo, a Piazza Affari, Azimut perde circa il 6%, Mediolanum lascia sul campo il 3,7% e Banca Generali perde il 3,25%. Si “salva invece Anima che limita la discesa a meno dell’1 per cento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Anima, a marzo raccolta netta del gestito per 65 mln di euro

Per Anima la raccolta è ancora in crescita

Anima, la raccolta vira in positivo a marzo

NEWSLETTER
Iscriviti
X