Immobili in Grecia, la crisi abbatte i prezzi e accende l’appetito degli investitori

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 14 Luglio 2015 | 15:30

Le ultime vicende greche hanno acceso i riflettori anche sul mercato immobiliare ellenico che riscuote un interesse crescente da parte di investitori e vacanzieri, soprattutto esteri. Immobiliare.it segnala che, all’indomani del referendum, se le ricerche immobiliari effettuate da utenti in Grecia sono calate in media del 38%, quelle arrivate dall’estero sono aumentate mediamente del 60%.

Il dato è stato calcolato sulla base del traffico corrispondente agli immobili greci presenti sul sito di Immobiliare.it, confrontati con i dati del partner greco Spitogatos.gr. A quel che risulta, nei 3-4 giorni seguenti alla proclamazione della consultazione popolare il traffico dall’estero è cresciuto del 130%, per poi assestarsi ad un incremento medio del 50%, rimasto costante nei giorni seguenti.

Non tutte le nazioni hanno mostrato, tuttavia, lo stesso interesse nei confronti del mattone greco. A guardare con più attenzione alle opportunità del mercato immobiliare ellenico sono le nazioni più vicine o quelle storicamente legate alla Grecia: in primis la Russia, con un aumento del 244% nelle ricerche rispetto al periodo precedente alla proclamazione del referendum, l’Italia (+194%), la Francia (+156%) e la Turchia (+105%).

Seguono poi quei Paesi tradizionalmente territorio di emigrazione greca, come gli Stati Uniti  (+114%), l’Australia (+105%) e il Canada (+96%). Si segnala, inoltre, l’aumento relativamente contenuto delle ricerche dal Regno Unito (+36%) e addirittura il calo registrato dalla Germania (-5%).

Per quanto riguarda i prezzi degli immobili, il centro studi di Casa.it ha calcolato che nelle isole più famose delle Cicladi ci sia stato un forte calo dalla metà del 2009 e nella media i ribassi siano stati almeno del 35,0%, con differenze importanti fra il prodotto medio e il prodotto di pregio.

Ad esempio, per le ville  realizzate nell’arco degli ultimi dieci anni con piscine a sfioro e la vista sulle baie, il prezzo di vendita supera ancora oggi il milione di euro nel 90% dei casi. Nella media tuttavia i prezzi top arrivano ai 3.500 euro al metro, nel caso di abitazioni singole, mentre gli appartamenti costano anche 1.000 euro al mq. in meno ma sono meno ricercati soprattutto dagli acquirenti stranieri.

I prezzi al mq. di Atene oggi sono ai minimi degli ultimi 20 anni. Nei quartieri di maggior pregio, come nella zona di Kolonaki, i prezzi degli appartamenti non superano i 4.000 euro al mq. e vanno decrescendo all’aumentare delle dimensioni degli appartamenti.

Nel quartiere di Plaka i prezzi variano dai 1.000 ai 1.500 euro al mq. mentre nella zona vicino all’Acropoli le case di pregio non arrivano a toccare i 3.000 euro al mq.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Iggo (Axa Im): “Finalmente un po’ di calma”

L’Europa festeggia troppo presto il possibile accordo con Atene, ma Fmi rovina la festa

Rumors su Grecia e petrolio riportano il Toro in Borsa

NEWSLETTER
Iscriviti
X