Maire Tecnimont, nuovo contratto in Polonia. I prossimi obiettivi tecnici del titolo

A
A
A
di Finanza Operativa 14 Luglio 2015 | 17:20

Maire Tecnimont ha annunciato che la controllata KT–Kinetics Technology si è aggiudicata un contratto EPC (Engineering, Procurement e Construction) da parte del cliente Lotos Asfalt, controllata di Grupa LOTOS SA, per l’ampliamento di un’unità di raffinazione all’interno dell’impianto di Danzica, Polonia, nell’ambito del Progetto EFRA (Effective Refining). Grupa Lotos è una delle più grandi società di raffinazione in Polonia, attiva nell’estrazione e trattamento del greggio e nella distribuzione di prodotti derivati dal petrolio. Il valore totale del contratto è stimato pari a 304 milioni di euro e il completamento è previsto nel 2018.

Con questo importante risultato, il gruppo Maire Tecnimont rafforza il proprio posizionamento nel settore della raffinazione, grazie alle sue capacità nel migliorare l’efficienza produttiva. Assicurare il ciclo tecnologico del processo di trattamento del greggio nella sua interezza è oggi uno dei principali driver per soddisfare la domanda crescente di combustibili più puliti e aumentare i volumi dei prodotti caratterizzati da margini più elevati.

“Quest’aggiudicazione -ha affermato Pierroberto Folgiero, ad di Maire Tecnimont – conferma il nostro forte orientamento tecnologico nella filiera degli idrocarburi, che consente ai nostri clienti di migliorare efficienza e qualità dei prodotti, oltre a ridurre l’impatto ambientale. Le nostre competenze distintive ci hanno permesso, ancora una volta, di raggiungere questo importante risultato e consolidare una relazione decennale con un cliente così rilevante”.

Dal punto di vista tecnico Maire Tecnimont segue un trend moderatamente ascendente di medio termine. In ottica di breve periodo il titolo ha incrociato al rialzo le proprie medie mobili a 2,83 e 2,92 euro rispettivamente dopo aver testato in area 2,72 il supporto dinamico di medio termine. Uno scenario che favorisce un ulteriore allungo dei corsi. In quest’ottica i prossimi obiettivi sono individiduabili a quota 3,10 euro prima e in zona 3,75/3,80 poi. Attenzione però: è essenziale posizionare uno stop loss a quota 2,80.      G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Maire Tecnimont

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: il petrolio Brent sui livelli del 2018. I prossimi target e gli Etc

Borse internazionali: il punto tecnico della settimana

Ftse Mib: la fase laterale ora va osservata su base settimanale

NEWSLETTER
Iscriviti
X