TE Wind, Il progetto “Windmill 60” ha acquisito ulteriori tre diritti di superficie

A
A
A
di Finanza Operativa 15 Luglio 2015 | 15:00

TE Wind, leader in Italia nel settore della produzione di energia elettrica attraverso impianti mini-eolici e quotata sul mercato AIM Italia di Borsa Italiana, ha aggiornato l’andamento del piano gestionale nei primi mesi del 2015, sull’utilizzo dei capitali raccolti con la procedura di Accelerated Book Building dello scorso 1° aprile e sulle prospettive di sviluppo dell’esercizio in corso. Nel dettaglio:

• è stato integralmente investito il capitale raccolto con l’ABB del 1° aprile 2015;

• è stato concluso da WINDMILL 60 in data odierna l’acquisto di ulteriori tre diritti di superficie per l’installazione di tre nuove turbine NPS di potenza nominale pari a 60 kW. Le turbine sono già in magazzino e la relativa installazione è prevista entro il mese di settembre. Il progetto si allarga così a 12 siti, di cui nove già completi di turbina installata;

• è stato finalizzato l’ordine delle ultime tre turbine NPS60C-24 per il completamento di WIMDMILL 60. L’installazione è prevista entro il mese di ottobre 2015. Dopo GEA anche WINDMILL 60, Società controllata che conta un totale di 15 turbine di potenza unitaria pari a 60 kW, si avvia al completamento;

• 18 nuove turbine sono state allacciate nel 2015 per un totale di 68; +36% rispetto al 31 dicembre 2014, in linea con le previsioni della società;

• è previsto l’allacciamento di ulteriori 11 turbine entro l’estate, in linea con le previsioni della società;

• due convenzioni GSE sono state ottenute nei mesi di giugno e di luglio; è prevista, inoltre, la definizione di ulteriori cinque convenzioni GSE entro l’estate.

• I ricavi stimati su base annua relativamente agli impianti a regime è pari a circa Euro 2.800.000.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati raggiunti – ha dichiarato Ciro Mongillo, ad di TE Wind – Dopo il successo di GEA, progetto conclusosi con l’ottenimento dell’importante finanziamento da parte di BPER, ci apprestiamo al completamento di un altro importante progetto, WINDMILL 60, gemello del primo per strategia e per tecnologia utilizzata. Abbiamo acquisito ulteriori tre diritti di superficie che fanno salire il totale dei siti acquisti a 12, di cui nove già completi di turbina installata. Questo è un successo doppio considerato l’importante iter di due diligence tecnica, legale e notarile a cui i progetti sono sottoposti prima di ottenere l’autorizzazione e procedere con il relativo acquisto. La realizzazione dell’intero progetto WINDMILL60, composto da 15 turbine di potenza unitaria pari a 60 kW, è stimata entro il mese di ottobre 2015 mese. Per tale data programmiamo, infatti, di installare anche le ultime tre turbine NPS60C-24, che sono già in viaggio dagli Stati Uniti. Forti dell’esperienza maturata si rafforza il nostro obiettivo di diventare operatore leader nel mini-eolico, come testimoniato dallo sviluppo di ulteriori 15 impianti che prevediamo di ultimare entro l’anno in corso in sinergia con primari operatori del settore”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X