Astaldi: firmato un finanziamento da 880 milioni di euro per un ospedale in Turchia. I prossimi target tecnici del titolo

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Giugno 2015 | 15:00

Astaldi, che al momento segna un rialzo prossimo al 2,5%, ha annunciato che è stato firmato un finanziamento da circa 880 milioni di euro per la realizzazione e successiva gestione in regime di concessione dell’Etlik Integrated Health Campus di Ankara, in Turchia. L’investimento complessivo ammonta a 1,1 miliardi di euro e porterà alla realizzazione di una delle più grandi strutture sanitarie al mondo per numero di posti letto. Il contratto di concessione prevede la realizzazione e la successiva gestione di una struttura ospedaliera ad alta specializzazione, che renderà disponibili 3.566 nuovi posti letto e si estenderà su una superficie complessiva di 1.071.000 metri quadrati.

È inoltre prevista la realizzazione di un hotel, un centro congressi, aree commerciali varie e un parcheggio da 11.000 posti, nonché la fornitura di attrezzature elettromedicali e arredi. Committente dell’iniziativa è il Ministero della Salute turca (MOH). Le opere saranno realizzate, in raggruppamento di imprese, da Astaldi (in quota al 51%) e dalla Società turca Türkeler (al 49%).

Il pool di banche finanziatrici è composto da Akbank, Banca IMI / Intesa Sanpaolo, Crédit Agricole, Deutsche Bank, Iş Bankası, TSKB e Unicredit.

Dal punto di vista tecnico, oltre la resistenza posta in area 8,50 euro, per Astaldi i prossimi obiettivi diventerebbero 8,75 in prima battuta e poi la zona 9/9,15. Stop loss da posizionare all’eventuale violazione di quota 7,90, dove passa la media mobile a 21 sedute.     G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Astaldi

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti
X