Fib, possibile un trading range di breve termine

A
A
A
Finanza Operativa di Finanza Operativa 19 Gennaio 2016 | 17:30

Dopo una “falsa partenza” e un successivo ritracciamento che ha aggiornato il minimo da inizio anno a 18.540 punti il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, ha provato timidamente a rialzare nuovamente la testatornando a ridosso di quota 18.900. Un movimento, quello odierno, che mostra l’alta incertezza degli operatori sulla strada da prendere. Tanto che è probabile lo sviluppo di un movimento laterale, almeno nel breve termine, con baricentro di oscillazione intorno a quota 18.750/18.800.

Solo l’eventuale conferma del superamento di 19.115 punti potrebbe dare il via a un credibile tentativo di recupero verso 19.500 prima, 19.745 poi e ancora a ridosso dei 20.000 punti. Per contro, il cedimento di 18.540 proietterebbe il future a 18.300/250 in prima battuta e poi al di sotto della soglia dei 18.000 in zona 17.850.    G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

Fib

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati: eventuali ribassi saranno limitati al breve termine

Borse internazionali, lo scenario tecnico della settimana

Mercati: guai a volere anticipare eventuali ribassi dei listini

NEWSLETTER
Iscriviti
X