Dax, nuovo gap down. Raggiunti ieri il secondo target al rialzo e il sesto al ribasso

A
A
A
di Finanza Operativa 20 Gennaio 2016 | 08:52

Il tentativo di rimbalzo da parte del future sul Dax ieri si è esaurito ben presto.Dopo l’avvio a 9.665 e un top a 9.758, infatti, il derivato ha ripreso la discesa, scivolando fino a 9.525 e chiudendo infine a 9.615 punti. La rottura di 9.700 ha così fatto scattare i long e portato al raggiungimento del secondo target rialzista a 9.740 punti. Mentre la successiva discesa al di sotto di 9.650 ha permesso il raggiungimento del settimo target ribassista a 9.530. Stamattina l’avvio è stato in gap down a 9.354 ma, dopo un calo a 9.350, il future sta ora rimbalzando e segnato un top a 9.441 punti. Lasciando quindi ancora un “buco” fino a 9.525 punti. Stocastico ora che si sta appiattendo in area di ipervenduto, mentre la sua trigger sta scivolando sotto l’oscillatore.
Dal punto di vista tecnico, lo scenario rimane ovviamente ancora molto debole, il nuovo gap down deve preoccupare e il rimbalzo di oggi non deve trarre in inganno. Il ritorno al di sopra di 9.500 aprirebbe spazi di recupero verso 9.525 (chiusura del gap di oggi), 9.540 e 9.560; successivi obiettivi rialzisti a 9.580, 9.600, 9.615, 9.630, 9.650, 9.670, 9.685 e 9.700. Per contro, il ritorno al di sotto di 9.420 riaprirebbe spazi di discesa in direzione di 9.400, 9.385, 9.360 e 9.340 punti. Poi 9.320, 9.300, 9.280, 9.265, 9.250 e 9.230 punti.  M.M.
Ger30Mar16Daily

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Mercati, il Fib prova a completare il movimento a V

Mercati: segnale ribassiste sul Dax, Fib ed Euro Stoxx in stand-by

Mercati, colpo di reni per il Fib. Dax ed Euro Stoxx 50 in stand-by

NEWSLETTER
Iscriviti
X