Nordea lancia il Global Dividend Fund

A
A
A
di Finanza Operativa 25 Gennaio 2016 | 13:00

Nordea Asset Mangement allarga la sua offerta di fondi azionari con un nuovo prodotto, il Nordea 1 – Global Dividend Fund, un portafoglio azionario globale altamente diversificato che applica una strategia di investimento basata su un modello proprietario. L’attuale contesto caratterizzato da bassa inflazione e da minimi storici toccati dai rendimenti delle obbligazioni risulta favorevole per i mercati azionari poiché le valutazioni restano relativamente interessanti, soprattutto per le strategie sui dividendi. I dividendi rappresentano una grande fetta dei rendimenti del mercato azionario e possiedono, inoltre, prospettive più rosee rispetto al segmento obbligazionario, in particolare per gli investimenti effettuati in un’ottica di lungo periodo.
Il Nordea 1 – Global Dividend ha l’obiettivo di generare un rendimento superiore a quello dell’indice MSCI World in un intero ciclo di mercato, puntando su titoli di società di alta qualità, con politiche di distribuzione sostenibili e prospettive di crescita dei dividendi. Partendo da un attento controllo dei fondamentali, in cui vengono analizzati la crescita e la sostenibilità, il profilo e lo sviluppo dei flussi di cassa, la corporate governance ed eventuali campanelli d’allarme provenienti da fonti e ricerche esterne, gli analisti selezionano le società con le valutazioni più attraenti. Viene costruito un portafoglio diversificato composto da 75-100 titoli, senza vincoli per quanto riguarda l’allocazione settoriale e geografica, tuttavia l’esposizione ai mercati emergenti può arrivare solo ad un massimo del 10%; il turnover è molto basso ( circa il 40% su base annua) La principale differenza rispetto a strategie simili è l’attenta analisi delle strategie di buy-back, che permettono di includere nell’universo investibile anche società molto sane ma che non distribuiscono dividendi o lo fanno solo sporadicamente.
“Crediamo che investire in società che restituiscono il surplus di capitale agli investitori attraverso dividendi e operazioni di buy-back aumenti il valore e spinga le stesse ad essere rigorose nell‘utilizzo del capitale” dichiara Fabio Caiani, Responsabile Nordea per l’Italia. “Tuttavia non è sufficiente guardare solo i dividendi e le operazioni di buy-back. Anche il controllo della qualità e della sostenibilità del ritorno sul capitale sono cruciali per la buona riuscita degli investimenti. Riteniamo che il pagamento dei dividendi salvaguardi anche gli interessi degli azionisti di minoranza”.
 
Il Nordea Global Dividend è gestito dal team Multi Asset, coordinato da Asbjorn Trolle Hansen, cui si affiancano Claus Nielsen e Lars Hemmingsen, portfolio manager con un track record consolidato di successi nella gestione di portafogli multi asset, tra cui lo Stable Return Fund.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Asset allocation, mercati emergenti: preparatevi al boom dei dividendi

Banche e dividendi: ora la palla passa alla Bce

Mercati, dividendi: rivisti al rialzo le stime sulle cedole

NEWSLETTER
Iscriviti
X