Il Fib prova (timidamente) a rialzare la testa

A
A
A
di Finanza Operativa 29 Gennaio 2016 | 17:30

Come previsto nel precedente articolo di questa rubrica, la tenuta del minimo intraday di ieri a 18.035 punti ha permesso al il Fib, il future sull’indice Ftse Mib, di disegnare un doppio minimo ascendente e iniziare un rimbalzo tecnico di breve termine.

Affinchè però questo tentativo di recupero possa proseguire, è essenziale che i corsi siano in grado di confermare il ritorno al di sopra della soglia tecnica e psicologica dei 19.000 punti, livello oltre il quale i successivi target diventerebbero 19.315 in prima battuta e poi l’area compresa tra quota 19.500 e 19.700.

Per contro, l’eventuale cedimento del supporto di breve termine, al momento passante per quota 18.130, favorirebbe una nuova discesa dei corsi verso quota 18.000 in prima battuta  e in seguito sotto la soglia dei 17.825 punti (minimo giornaliero del 21 gennaio e livello più basso da inizio 2016).    G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo
Fib
 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti