La nuova età dell’oro. Ecco come sfruttarla

A
A
A
di Finanza Operativa 8 Febbraio 2016 | 17:00

L’oro brilla sempre di più in netta controtendenza rispetto ai principali listini azionari mondiali. E nemmeno la, seppur parziale, ritrovata forza del dollaro (tornato in zona 1,114 nel cambio contro euro) sembra frenare il trend rialzista intrapreso dal metallo, che ha iniziato la settimana superando con un allungo del 2,5% anche la resistenza statica di medio periodo posta a 1.190 dollari per oncia.

Merito della ritrovata funzione di bene rifugio di questa commmodty sia di fronte a un mercato dominato dall’incerta estrema e dall’alta volatilità sia in vista di nuove possibile misure monetarie espansive da parte delle Banche centrali.

I prossimi obiettivi dell’oro. Dal punto di vista tecnico il prezzo spot del metallo sono individuabili in prima battuta a quota 12.05, poi in area 1.215/1.220 e ancora in zona 1.240/1.245. Attenzione però, è essenziale posizionare uno stop loss all’eventuale cedimento del supporto a 1.170, livello al di sotto del quale si profilerebbe una discesa verso 1.155.

Per sfruttare un possibile ulteriore allungo dell’oro a Piazza Affari sono disponibili una serie di Etc lineari, a leva doppia e tripla, legati al metallo fisico o al future e con o senza copertura dal rischio di cambio (clicca qui per vederne le caratteristiche). In particolare, tra quelli più liquidi, senza leva o copertura del cambio e legati al metallo si segnalano l’Etfs Physical Gold, il Boost Gold Etc e l’Sg Etc Gold Collateralized.                          G.R.

Clicca sul grafico per ingrandirlo

oro

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti