Iggo (Axa IM): “C’è valore sul mercato del credito, se lo si cerca”

A
A
A
di Finanza Operativa 22 Febbraio 2016 | 14:30

a cura di Chris Iggo, Cio Fixed Income di Axa Investment Managers

I rendimenti sono più alti in tutti i mercati del credito. Questo perchè gli spread si sono ampliati, in qualche caso anche bruscamente. Si prevede un forte aumento del numero di default nell’high yield e di downgrade nel segmento investment grade. Anche i fattori tecnici non sono positivi poiché ci saranno insolvenze elevate e ristrutturazioni del debito in diversi settori.

Eppure c’è valore, se lo si cerca. Sul fronte macroeconomico, i dati vengono spesso trascurati per concentrarsi invece sul deterioramento del sentiment. Ma Janet Yellen non ha escluso nuovi rialzi dei tassi negli Stati Uniti. Naturalmente al centro dell’attenzione resteranno la Cina, il prezzo del petrolio e come le banche centrali intendono rispondere all’inflazione che resta bassa. Sembra che i tassi di interesse negativi abbiano provocato qualche effetto collaterale, ma non possiamo escludere che Draghi o Kuroda li abbassino ulteriormente. Finora quest’anno c’è già un 9% total return di differenza tra gli high yield e i governativi Usa. Potrebbe peggiorare, ma con gli spread high yield a 850-900 punti base, potremmo anche assistere a un’inversione di tendenza.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X