Da Morningstar il primo rating di sostenibilità per 20mila fondi

A
A
A
di Finanza Operativa 3 Marzo 2016 | 13:00

Con l’obiettivo di aiutare gli investitori a valutare i fondi in base ai criteri ESG, Morningstar, leader nella ricerca indipendente sugli investimenti, ha lanciato oggi il Morningstar Sustainability Rating per i fondi. Il nuovo rating consentirà agli investitori di tutto il mondo di valutare i fondi comuni di investimento e gli Etf in base a quanto le società detenute in portafoglio siano in grado di gestire rischi e opportunità ESG.

Morningstar ha reso disponibili i rating e le metriche relative ESG per circa 20 mila fondi a livello mondiale su Morningstar Direct, piattaforma di ricerca e dati per gli asset manager e i professionisti della gestione patrimoniale, e su Morningstar Office, il sistema di gestione investimenti per i consulenti finanziari indipendenti. Nelle prossime settimane, Morningstar lancerà i nuovi rating anche sulle altre piattaforme proprietarie, tra cui Morningstar Advisor Workstation, Morningstar.it, Morningstar.com e tutti gli altri siti web dei paesi in cui Morningstar è presente.

Steven Smit, CEO Morningstar Benelux è stato nominato Head of Sustainability e sarà responsabile delle iniziative Morningstar per la diffusione dei nuovi rating e delle metriche ESG agli investitori di tutto il mondo. Jon Hale, Ph.D, CFA, ex-Head of manager research per il Nord America, è stato nominato Head of Sustainability Research.

“Nell’ultimo periodo l’attenzione agli investimenti sostenibili è cresciuta molto e si è diffusa in tutto il mondo. Gli investitori hanno pertanto bisogno di strumenti migliori che li aiutino a capire se i fondi che hanno in portafoglio, o che hanno intenzione di sottoscrivere, riflettono le migliori strategie di sostenibilità”, ha commentato Steven Smit. “Il nostro Sustainability Rating e i parametri ad esso connessi forniranno agli investitori una lente ESG che potranno impiegare per una valutazione autonoma dei fondi e degli altri prodotti gestiti. Definire un quadro più chiaro e trasparente all’interno dell’universo degli investimenti sostenibili è per me e molti altri colleghi di Morningstar una passione. Questa iniziativa ci aiuterà a rispondere meglio alle esigenze degli investitori finali che pongono sempre più attenzione all’integrazione dei criteri ESG nelle loro decisioni di investimento”.

Il Morningstar Sustainability Rating aiuta gli investitori a misurare in che modo le società detenute in un fondo stiano gestendo i temi ESG più rilevanti per il proprio settore e consente di confrontare i comparti, anche appartenenti a categorie Morningstar diverse, tra loro o rispetto a un benchmark di riferimento. Morningstar calcola il nuovo rating partendo dall’analisi dei titoli sottostanti e dalla ricerca e valutazione ESG delle società fornita da Sustainalytics, leader nella ricerca indipendente su ESG e corporate governance.

“Molti investitori sono oggi interessati a investire in modo sostenibile, ma non sanno come orientarsi”, ha affermato Jon Hale. “Il nostro nuovo rating rende più facile mettere a confronto i fondi in base ai fattori ESG. In questo modo, possono definire meglio quali investimenti sostenibili aggiungere ai loro portafogli, o valutare in quale misura i loro attuali investimenti in fondi stiano rispettando i criteri e le pratiche di gestione ESG.” Hale ha aggiunto che “alcune società sostengono di investire secondo principi di sostenibilità, ma fino ad ora è stato difficile verificarlo. Adesso gli investitori possono trarre da soli le loro conclusioni, impiegando uno strumento di controllo affidabile e indipendente che si fonda su un’analisi completa dei titoli in pancia a un fondo.”

Il calcolo del Morningstar Sustainability Rating avviene in due fasi. Per prima cosa, ogni fondo con almeno il 50% degli asset coperti da un punteggio ESG di Sustainalytics riceverà il Morningstar Portofolio Sustainability Score. Il Portfolio Sustainability Score è una media ponderata dei punteggi ESG normalizzati attribuiti alle società, eccezion fatta per quelle aziende già coinvolte in episodi controversi, come incidenti ambientali, frodi o comportamenti discriminatori.

Il Morningstar Sustainability Rating è il Portfolio Sustainability Score relativo ad almeno 10 fondi simili appartenenti alla medesima categoria Morningstar ed è assegnato in base a una distribuzione su una curva a campana. I fondi possono ricevere un Sustainability Rating pari a Basso, Sotto la media, Nella media, Sopra la media e Alto, rappresentati dall’icona di un globo, dove un globo significa Basso e cinque globi Alto. Morningstar assegna i rating a tutti i fondi che hanno almeno metà dei loro asset sottostanti coperti dal rating di Sustainalytics, non soltanto i fondi con un mandato specifico di sostenibilità o di investimento responsabile. Dei circa 20 mila fondi coperti dal Morningstar Sustainability Rating, il 10% ha ricevuto cinque globi, il 22,5% quattro globi, il 35% tre globi, un altro 22,5 ne ha ottenuti 2 e l’ultimo 10% un solo globo.

Morningstar assegnerà un nuovo Portfolio Sustainability Score ogni volta che riceverà i dati di portafoglio aggiornati e partirà dai più recenti punteggi attribuiti da Sustainalytics. L’aggiornamento del Morningstar Sustainability Rating sarà mensile usando i più recenti Portfolio Sustainability Score.

Da una prima analisi, Morningstar ha constatato che i fondi con mandati espliciti di sostenibilità e SRI in linea generale sono coerenti con quello che dichiarano. Quasi due su tre hanno ricevuto i rating più alti, più del doppio della percentuale di fondi interessati dal nuovo Morningstar Sustainability Rating. E’ importante però notare che i comparti con mandato di investimento sostenibile o socialmente responsabile rappresentano solo circa il 2% dell’universo fondi.

Gli utenti di Morningstar Direct e di Morningstar Office possono selezionare i fondi usando come criterio di ricerca il nuovo Sustainability Rating, insieme agli altri parametri ESG, come per esempio il punteggio Environmental, oppure quello Social o ancora quello della Governance. In futuro, Morningstar estenderà il Sustainability Rating a un maggior numero di fondi e a più tipologie di strumenti di investimento, aumentando le analisi e la ricerca sul tema.
Per ulteriori informazioni sul Morningstar Sustainability Rating, tra cui definizioni, risposte alle domande più frequenti, articoli sul tema e metodologia, clicca qui.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, a Edmond de Rothschild un nuovo Head of Asset Management Distribution

Fondi, Janus Henderson nomina il nuovo Head of Operations

Fondi, private equity: la competenza umana batte i track record

NEWSLETTER
Iscriviti
X