Portafoglio World Dynamic Index: +11,77% ma ora alle Borse inizia a mancare il fiato…

A
A
A
di Finanza Operativa 7 Aprile 2016 | 20:30

Il rally che ha accompagnato i mercati finanziari da metà febbraio in poi sembra aver perso il proprio smalto. E non ci riferiamo esclusivamente all’azionario, in quanto, sorprendentemente, lo stesso discorso vale anche per alcune commodities, tra cui oro e petrolio.
Se si osserva il grafico daily dell’ETF Lyxor Msci WORLD, è possibile evidenziare come nessuna trendline ribassista sia ancora stata superata al rialzo, ma, al contrario, si stia assistendo alla tenuta di una forte resistenza sul livello 146,5. Inoltre, le quotazioni sono molto vicine alla propria media mobile a 25 e l’indicatore Macd sta per incrociare al ribasso.
Alla luce di quanto detto, il nostro portafoglio WORLD DYNAMIC INDEX alleggerirà le seguenti posizioni in chiusura della seduta odierna: (29 marzo 2016).
Ecco un nuovo strumento di investimento: il Portafoglio World Dynamic Index. Si tratta di un servizio di gestione di portafoglio basato su strumenti quali etf o etc elaborato da Alessandro Aldrovandi per ItConsilium. L’idea alla base del servizio è che i mercati offrono sempre (o quasi) una qualche occasione, speculativa o di investimento che sia. Che sia un indice azionario, un cross valutario o l’andamento di una materia prima, il Portafoglio Wdi vuole mettere il lettore nelle condizioni di sfruttarne le potenzialità già dalla banca sotto casa. L’operatività è su base settimanale.
PRODOTTO portaf WDI
Dal 1° gennaio 2015 al 29 febbraio 2016 il rendimento è stato dell’11,77% (contro il +1,06% del benchmark) con una volatilità dell’1,77% e una perdita massima mensile limitala al 3,26 per cento. Maggiori informazioni qui. Per ottenere un codice sconto sul prezzo del servizio scrivi a [email protected].
portaf2

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Speciale ITForum: un poker d’eccezione per sfruttare al meglio i certificati

Trading, il nuovo indicatore Confluenza

Aldrovandi: “Cautela più che mai d’obbligo sull’azionario”

NEWSLETTER
Iscriviti
X