A maggio la fiducia degli investitori scende di 2 punti a livello globale

A
A
A
di Finanza Operativa 1 Giugno 2016 | 15:00

Nel mese di maggio l’indice ICI (Investor Confidence Index®) di State Street è sceso a livello globale di 2 punti, attestandosi a 106,6 punti rispetto al mese di aprile. Il declino nel sentiment è stato guidato dall’indice nordamericano, in calo da 114 a 109 punti. In controtendenza gli indici nelle altre regioni, che sono saliti rispettivamente di 4,1 punti a 112,1 in Asia e da 95,4 a 96,8 punti in Europa.

“Nel mese di maggio abbiamo visto un continuo calo nel sentiment degli investitori a livello globale e in particolare in Nord America, dovuto alla debolezza degli utili negli Stati Uniti, alla rinnovata aggressività della FED e all’incertezza associata alle prossime elezioni presidenziali americane”, ha commentato Jessica Donohue, executive vice president e chief innovation officer di State Street Global Exchange.

“I dati regionali del nostro indice di fiducia degli investitori per questo mese rivelano una storia interessante, con la fiducia in crescita sia in Asia che in Europa”, ha commentato Ken Froot di State Street Associates. “Mentre il sostegno politico forte in Cina alimenta la crescita economica del paese, i timori per la svalutazione dello yuan cinese – insieme agli elevati livelli di debito – possono dare una pausa agli investitori. L’avversione al rischio rimane centrale in Europa in quanto gli investitori dubitano dell’efficacia dell’azione dei policy maker e anticipano con ansia l’esito del referendum nel Regno Unito”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X