Ico, emittente alternativo ai Btp per le scadenze brevi

A
A
A
di Finanza Operativa 11 Marzo 2016 | 16:30

A cura dell’Ufficio Studi di Marzotto Sim
ICO (Istituto de Credito Oficial) è un’emittente spagnolo che gode della garanzia esplicita e incondizionata del Regno di Spagna. Per questo motivo è equiparabile ai titoli di stato spagnoli, sia per quanto riguarda le considerazioni sul rischio emittente, sia per quanto riguarda il c.d. “risk weight” secondo Basilea III.
Come si vede dal grafico, le obbligazioni ICO trattano con un premio di rendimento rispetto sia ai normali titoli di stato spagnoli sia, ancora maggiormente, rispetto ai BTP.

ico rendimenti
Questo vantaggio di rendimento sui BTP oscilla da +0,15% delle scadenze piu’ brevi (2017 – 2018) a +0,25% per le scadenze piu’ lunghe (2019 – 2021).

Rispetto ai BTP, le obbligazioni ICO hanno un rating migliore (Baa2/BBB+ rispetto a Baa2/BBB-) e godono di un livello di liquiditá sul mercato secondario che è comparabile (se ci si limita a considerare i titoli della tabella).
Certamente i pick-up di rendimento non sono entusiasmanti in termini assoluti; in termini relativi tuttavia i titoli liquidi di questo emittente spagnolo possono rappresentare un’alternativa per la componente a basso rischio del portafoglio, visto anche che sulle scadenze 2018 e 2019 l’extra rendimento puo’ consentire di superare la soglia dello 0% passando quindi in “territorio” positivo.

tabelal emisioni

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, ecco perchè i Btp sono irresistibili

Bot People, la disfatta della superstar degli anni ’90

Investimenti, Btp e Bund: prospettive tra aumento dello spread e rendimenti in salita

NEWSLETTER
Iscriviti
X