Marubozu black per il Ftse Mib che torna sotto 17400 punti

A
A
A
di Finanza Operativa 10 Giugno 2016 | 15:23

Battuta d’arresto piuttosto netta per l’indice Ftse Mib, che tra ieri e oggi sta perdendo circa 600 punti tornando a ridosso dell’area di supporto che abbiamo collocato nella fascia di valori compresa tra 17250 e 17350 punti. Questi minimi relativi erano stati toccati tra il 23 e il 24 maggio scorsi in occasione dello stacco dei dividendi su gran parte dei titoli del listino delle big cap, e il successivo recupero non era andato oltre 18300 punti. Nel Report Operativo n°144 dello scorso lunedì ci eravamo pronunciati chiaramente sul trend negativo di breve periodo, all’interno di un quadro tecnico neutro di più ampio orizzonte temporale, con possibilità di indebolimento sotto 17250 punti, e con scarse probabilità di tornare stabilmente sopra i 18000 in caso di tenuta di 17400 e successivo rimbalzo. Il recupero di lunedì e martedì infatti ha testato con estrema precisione quota 18000, e i valori del paniere hanno subito segnato il passo con la doji line di mercoledì, preludio all’attuale correzione. Oggi rileviamo chiaramente la formazione di una long marubozu black, candela dalla forte connotazione ribassista, anche se per il momento il supporto tecnico 17250/350 punti sembra arginare ogni ulteriore tentativo di discesa. Sotto 17250 punti avremo spazio aperto fino alla successiva fascia di supporto collocabile tra 16500 e 16800 punti, area dalla quale transiterà la base del canale discendente che caratterizza l’andamento del massimo paniere azionario italiano a partire dai massimi relativi di fine aprile.

Puoi ricevere il Report Operativo di XTraderNet al prezzo per l’abbonamento trimestrale di 245 euro oppure al prezzo di 95 euro per un mese. Per ulteriori informazioni visita la pagina dedicata o mandaci una mail qui ([email protected]).

Qui di seguito un estratto del Report Operativo n°144, mandato ai nostri clienti lunedì 6 giugno:

“… Osserviamo l’impostazione del Ftse Mib molto da vicino, e possiamo notare come la serie di minimi relativi decrescenti di maggio sia in perfetta coerenza con il doppio massimo decrescente di fine aprile e di fine maggio. E’ possibile individuare un trend ribassista (evidenziato dal canale rosso nel grafico) che ha come resistenza dinamica i 18200 punti (livello che si abbasserà attorno a 18000 nel fine settimana), e come supporto l’area 16800. … “

“… Se i corsi dovessero mantenersi sopra 17350 sarebbe possibile un lieve recupero fino a 17900/18000 punti prima di una nuova discesa, e in questo caso sarebbe molto più difficile tentare di operare al rialzo. Gli eventuali long dai livelli attuali avrebbero come stop loss quota 17250 e obiettivi a 17750, poi 17900/18000 e ancora 18300 punti.”

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Sartorelli (Siat): “Sul Ftse Mib le opzioni evidenziano un sentiment rialzista e stabile”

Mercati: il Ftse Mib carica la molla

Ftse Mib: la fase laterale ora va osservata su base settimanale

NEWSLETTER
Iscriviti
X